mercoledì 4 Dicembre 2013

“ADESSO! Isola del Liri”, Giacomo Dell’Unto: “Con Matteo Renzi la Scuola sarà il trampolino di lancio per la ripresa economica e culturale dell’Italia”

Continua il lavoro del comitato in supporto di Matteo Renzi ,“Spazio ai Giovani… ADESSO! Isola del Liri”, in vista delle primarie del partito democratico che si svolgeranno il giorno 8 Dicembre in tutte le città italiane per eleggere il nuovo segretario nazionale. Questo gruppo di ragazzi, che vuole essere espressione di un rinnovamento generazionale in ambito politico ad Isola del Liri, da mesi si impegna quotidianamente per portare avanti le idee innovative del sindaco di Firenze sul Pd e sull’Italia. Consapevoli che è importante comunicare e confrontarsi, ci scrivono assiduamente in questi giorni per informare e spiegare ai nostri lettori alcuni dei contenuti di questa nuova proposta politica di sinistra.

A scriverci oggi è Giacomo Dell’unto, membro dei Giovani Democratici e Presidente del Comitato, per illustrarci le proposte politiche di Renzi riguardo un settore fondamentale per lo sviluppo e la ripresa del nostro Paese: quello dell’istruzione e della formazione. “La Scuola italiana ,anche grazie a politiche nazionali sbagliate e inique incentrate su tagli e ridimensionamenti da parte di alcuni governi passati, sta attraversato da anni una crisi profonda. Le condizioni in cui versano le scuole, le università, la mancanza di prospettive e speranze future degli studenti insieme al diffondersi del precariato tra coloro a cui affidiamo il bene supremo per eccellenza, ovvero l’istruzione dei nostri figli, sono quotidianamente sotto gli occhi di tutti. Occorre quindi, per usare le parole del nostro candidato segretario, CAMBIARE VERSO e riportare la scuola a essere il trampolino di lancio per la ripresa economica e culturale dell’Italia. Per fare questo è necessario in primis che il Pd si impegni a garantire ai docenti un ruolo di rilievo nella società e che coinvolga nell’elaborazione delle nuove riforme coloro che vivono nella scuola e per la scuola; promuovendo dal 2014 dei confronti “dal basso”, così da creare una collaborazione attiva e partecipata tra i vertici del ministero e mondo dell’Istruzione .

L’autonomia degli istituti deve essere ripensata e promossa tramite incentivi alle scuole virtuose e alla valutazione dell’efficienza didattica del corpo docente attraverso sistemi di controllo ispirati al modello britannico. Sull’Istruzione quindi, bisogna cominciare a reinvestire seriamente e a farlo nel concreto: un obiettivo raggiungibile ad esempio è quello di alzare la percentuale dei bambini sotto i tre anni che possono aver accesso agli asili nido pubblici dal 13 al 40 %; investendo tre miliardi di euro l’anno con ulteriori effetti positivi sull’ occupazione femminile.

Un obbligo per il nostro partito,che si riconosce nei valori della sinistra democratica, è inoltre quello di dare una risposta concreta alle problematiche del personale precario oltre che favorire un sistema di selezione degli insegnanti che tenga conto maggiormente della formazione individuale dei singoli e dell’abilità del corpo docente nella formazione. Quest’ultima infatti, deve essere supportata sempre di più dalla diffusione delle nuove tecnologie e affiancando in aiuto ai docenti nuove figure professionali per affrontare le emergenze educative che vanno gradualmente ad aumentare, poiché, come scriveva Don Milani nel celebre libro “ Lettera a una professoressa”: “ Se si perdono i ragazzi più difficili, la scuola non è più scuola, è un’ ospedale che cura i sani e respinge i malati”. Tuttavia, al fine di ottimizzare le risorse, vanno tagliati tutti quei finanziamenti a percorsi di formazione che risultano sterili sul piano culturale e lavorativo e per fare questo ci si può avvalere della creazione di un database nazionale.

Un capitolo a parte merita l’Università, la cui frequenza deve essere garantita a tutti, grazie all’obbligo di convenzioni per prestiti a tassi agevolati per gli studenti, come avviene all’estero. Inoltre un approccio serio al mondo dell’istruzione universitaria non può prescindere da un cambiamento qualitativo che sostituisca alle logiche clientelari il merito e la competenza professionale, specialmente nell’ambito della ricerca. Queste ed altre iniziative tese alla salvaguardia dell’Istruzione Pubblica devono, a nostro parere ,essere necessariamente attuate e portate avanti coraggiosamente nel Partito Democratico. Per questo noi ragazzi del comitato “Spazio ai Giovani… ADESSO! Isola del Liri” vi proponiamo di andare alle primarie Domenica prossima 8 Dicembre e votare Matteo Renzi segretario, per poter dire finalmente ”. Anche la scuola italiana CAMBIA VERSO”.

SPONSOR

I preziosi consigli dell'Officina Ufficiale Toyota presso Golden Automobili a Frosinone.

SPONSOR

Oppure con finanziamento PAY PER DRIVE Yaris Hybrid è tua da € 150 al mese e restituisci l'auto quando vuoi. Ti aspettiamo oggi stesso presso Golden Automobili, concessionaria Toyota per Frosinone e provincia.

SPONSOR

Presentata al Salone Internazionale di Ginevra 2019, sarà la vettura che rivoluzionerà la mobilità degli italiani e non solo.

SPONSOR

XClass di Frosinone tra le concessionarie Land Rover protagoniste della serata di lancio del nuovo City Suv compatto, finalmente svelato al pubblico della città eterna.

SPONSOR

Venite a scoprirla oggi stesso presso Golden Automobili, Concessionaria Toyota per Frosinone e provincia.

SPONSOR

Venite e conoscere tutti i dettagli dell'EcoBonus. Vi aspettiamo oggi stesso presso le concessionarie Jolly Auto del Gruppo Jolly Automobili, a Frosinone e Sora.

SPONSOR

Nuovo balzo innovativo della casa francese. Per avere ancora più informazioni sui nuovissimi propulsori, venite oggi stesso da Jolly Automobili, concessionaria Peugeot per Frosinone e provincia.