martedì 26 agosto 2014 redazione@isola24.it

Angela Mancini: «Questa è l’Estate Isolana più triste e vuota di eventi culturali»

«L’estate che sta per finire sarà ricordata come quella più triste e vuota di eventi culturali e musicali da almeno vent’anni a questa parte. La giunta Quadrini di “cultura non ne mangia”. I pochi eventi presentati sono stati di bassa qualità e di scarso rilievo. L’assessore alla cultura  ha fatto intervenire il sindaco per disdire per la seconda volta una manifestazione notturna di cui non si conoscono i contenuti, se si esclude il fatto che avrebbero dovuto esibirsi anche dei bambini che sono rimasti molto delusi. Delusi sono anche gli esercenti che mentre vedono un fiorire di iniziative nei comuni limitrofi, a Isola del Liri  si resta a bocca asciutta e con presenze ridotte come non mai.

Anche il festival di musica lirica, diretto dal maestro Donato Di Stefano, si svolgerà interamente a Sora, nessuna data è stata prevista nel nostro comune. Eppure il festival è nato ad Isola e successivamente, quale assessore alla cultura, riuscii a  trovare un accordo anche con il Comune di Sora per agire in sinergia. Lavoro totalmente annullato dalla mancanza di programmazione del nuovo assessore.

Per governare non occorrono proclami o giustificazioni, ma tanto lavoro e non basta fare un’ordinanza per prolungare l’apertura dei locali fino alle 2,30, ai giovani non dobbiamo offrire solo alcool, ma spettacoli e cultura. Per ora il Sindaco si limita a farli bere fino al mattino. Il  vuoto culturale non giova ai giovani ne’ alla nostra città. Il turismo ha bisogno che il patrimonio di Isola del Liri sia conosciuto e quanto abbiamo sia gestito e fruibile costantemente. Basta invece gurdare ai siti di archeologia industriale per constatarne l’abbbandono e il degrado.»

Angela Mancini
ex vice Sindaco e ass. alla cultura
consigliere comunale per Progetto Comune

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA