martedì 23 ottobre 2012

Angelo Caringi cita Ragioneria Stato per provare bontà governi Quadrini. E attacca: “Prima o poi le bugie vengono a galla”

Il consigliere comunale Angelo Caringi (a sinistra nella foto) propone ai cittadini uno stralcio della verifica amministrativo-contabile, riguardante il Comune di Isola del Liri, eseguita dalla Ragioneria dello Stato ed inerente all’attività amministrativa compresa tra gli anni 2006 e 2010.

…La gestione dei residui da parte del Comune appare sufficientemente scrupolosa e le risultanze del riaccertamento generale attendibili.”, e ancora:“…La stima dell’avanzo da parte dell’Ente verificato sarebbe da giudicarsi attendibile e addirittura prudenziale…”.

Sono questi due dei passaggi della relazione sulla verifica amministrativo-contabile eseguita dai Servizi Ispettivi di Finanza Pubblica del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato: ispezione che ha riguardato il quinquennio 2006-2010. Niente a che vedere quindi con i dati allarmistici che il sindaco Luciano Duro va diffondendo per cercare di trovare una giustificazione al suo doppio ribaltone. Niente a che vedere con la “malagestione” che l’assessore Di Pucchio vuole addossare alla precedente amministrazione per nascondere la sua incapacità.

Dopo la notizia di qualche giorno fa, quando la Procura regionale del Lazio della Corte dei Conti ha archiviato il procedimento per presunte irregolarità ed illegittimità a carico dell’ex-responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune, Arch. Luigi Gemmiti, per la valorizzazione e l’affidamento in gestione dell’ ex-mattatoio comunale in Via Valcatoio, un altro tassello importante per ristabilire la verità sugli anni della gestione del sindaco Vincenzo Quadrini ci arriva proprio dalla suddetta relazione ispettiva della Ragioneria Generale dello Stato

Il tempo e’ galantuomo e prima o poi le bugie vengono a galla.

Dispiace che Luciano Duro, per dieci anni vice-sindaco di Vincenzo Quadrini, abbia ceduto alle lusinghe di chi in quegli anni continuava a denigrare un difficile ed oneroso lavoro di riqualificazione della città.

Dispiace che Luciano Duro abbia “tradito” il voto degli elettori e sia arrivato ad assumersi delle responsabilità che invece non aveva, come i fatti stanno dimostrando.

Dispiace che Luciano Duro non possa essere, come lo siamo noi, orgogliosi del lavoro fatto dalle amministrazioni del sindaco Vincenzo Quadrini.

Dispiace che Luciano Duro non prenda atto che l’unica via d’uscita dignitosa sono le dimissioni e ridare la parola agli elettori.

Angelo Caringi – Consigliere Comunale di Isola del Liri

Menu