lunedì 24 Settembre 2012

Angelo Caringi: “Il ribaltone di Duro è miseramente fallito. Il sindaco abbia rispetto per la città e si dimetta”

Il sindaco Luciano Duro non ha piu’ una maggioranza. Il ribaltone che ha messo in piedi meno di un anno fa è miseramente fallito. Per approvare il bilancio di previsione ha avuto bisogno della presenza in aula di due consiglieri di opposizione. Abbia rispetto per la città e si dimetta.” Non ha peli sulla lingua l’ex Presidente del Consiglio Comunale Angelo Caringi che proprio nel consiglio comunale di giovedì scorso, in apertura di seduta, ha, in maniera inaspettata, letto le sue immediate ed irrevocabili dimissioni da presidente dell’assise municipale tornando a sedere tra i banchi del gruppo consiliare “Patto con la citta’…”.

Era una ipotesi che stavo valutando sin dal giorno successivo al ribaltone carbonaro, con il quale Luciano Duro ed Angela Mancini, evitando qualsiasi confronto politico e pugnalando alle spalle otto consiglieri del gruppo che gli avevano permesso di vincere le elezioni, si accordavano con l’opposizione di Antimo Simoncelli per presentare in consiglio una nuova maggioranza in spregio del  voto degli elettori e dei programmi elettorali ad essi presentati. Non potevo più assistere in silenzio ad un consiglio comunale trasformato in un teatrino della politica in cui andava in onda un festival delle ipocrisie, della demagogia e del populismo. Duro, Mancini e Simoncelli sono i responsabili di un degrado morale ed etico della politica ad Isola del Liri, che hanno avuto l’apice l’altro giorno, in consiglio comunale, con gli insulti, la denigrazione e la delegittimazione morale del consigliere Paola Ottaviani, che aveva espresso un pacifico, democratico e, peraltro, annunciato dissenso circa i contenuti e la regolarità tecnica del bilancio in discussione, e più in generale del raggiungimento delle motivazioni di fondo che erano state poste alla base del ‘nuovo corso’ nato dal ribaltone al quale aveva pur dato fiducia.

Tra l’altro la sua azione non ha messo a rischio la coalizione, dato che la scadenza del bilancio è stata prorogata al 31 ottobre, ma poneva il problema di un cambio di passo, di una verifica del bilancio ma soprattutto delle ragioni e delle prospettive della sua maggioranza”.  

Le cose sono andate però diversamente.

Certo. Guardi, ad un certo punto, dopo che la Ottaviani è andata via, il nostro capogruppo Marziale ha presentato una proposta di rinvio dei punti all’odg e la maggioranza, prima di decidere, ha chiesto una sospensione di dieci minuti per consultarsi. Ecco, in quei dieci minuti, nella stanza del sindaco, hanno prevalso i “falchi” sulle “colombe”. Lì è prevalsa la decisione di andare avanti in dieci, in minoranza, e di legare il destino di questa Amministrazione alla presenza in aula dei consiglieri Costantini e Cocco. Lì è finito il primo ribaltone, quello di Duro e Mancini con Simoncelli, ed è iniziato il secondo ribaltone, quello di Duro, Mancini e Simoncelli con Costantini. Il sindaco ieri si è affrettato a ringraziare  Costantini e Cocco “per lo stile e la coerenza” precisando che anche gli scorsi anni si erano astenuti sul bilancio, dimenticando però che la loro presenza in aula è servita a garantire un numero legale che, quest’anno, non c’era. Il dato politico è inequivocabile: ad Isola del Liri amministra una coalizione  SEL-PD-PDL, con i consiglieri Tomaselli e Ventura che si sono riabbracciati con il loro candidato a sindaco Costantini”.

Quali sono le sue valutazioni sul futuro di questa coalizione?

Il sindaco ha dichiarato che si aprirà una riflessione politica, dopo il bilancio. Come se fosse capace di riflettere e di valutare. Ha definito la manovra di bilancio dell’assessore Di Pucchio “precisa e puntuale come non mai” non considerando le numerose illegittimità ed irregolarità, da noi evidenziate nel corso del lungo consiglio comunale di giovedì scorso. Credo che invece andranno avanti alla giornata, senza un progetto politico ed amministrativo, finchè qualcuno lo vorrà.”

SPONSOR

Una vastissima scelta, più di quattrocento vetture in esposizione.

SPONSOR

Nel nuovo punto vendita, situato in via Casilina Sud km 142, troverete sia il nuovo Peugeot e Toyota che l'usato plurimarche.

ASL di Frosinone

I pazienti inviati da Ospedali o da Medici di Medicina Generale possono accedere alle Unità di Degenza Infermieristica in h. 24

SPONSOR

Vieni a provare la vettura oggi stesso presso Jolly Automobili, concessionaria Peugeot per Frosinone e provincia, S.S. Monti Lepini km 6,600.

Nuova Range Rover Evoque

Nuova Range Rover Evoque: scoprila da X Class, concessionaria Land Rover per Frosinone e provincia. Ti aspettiamo presso il Gruppo Jolly Automobili, SS 156 Monti Lepini km 6.600.

AVIS

Raggiungici oggi stesso nelle sedi di Frosinone, S.S.156 Monti Lepini, Km 6.600, e Sora, Via Baiolardo, 63, per elaborare insieme la soluzione ideale per le tue esigenze professionali.

Land Rover

Ti aspettiamo oggi stesso presso X Class, SS dei Monti Lepini km 6.600, presso GRUPPO JOLLY AUTOMOBILI, a poche centinaia di metri dal casello autostradale di Frosinone.

MAMA H24

400 famiglie ci hanno già scelto. In tutta la provincia di Frosinone, e non solo, il nostro servizio è ormai un punto di riferimento per chi ha bisogno di assistenza h24. Vi spieghiamo perché.