martedì 1 marzo 2016 redazione@isola24.it

Angelo Caringi risponde a Don Alfredo: «Monsignore, è l’anno della Misericordia!»

Rispettiamo le parole di Monsignor Alfredo Di Stefano ma sinceramente non ne condividiamo il contenuto soprattutto se, nell’anno del Giubileo straordinario della Misericordia, come lo stesso monsignore ci ha ricordato qualche domenica fa, siamo tutti chiamati a praticare giornalmente opere di misericordia tra le quali ricordo anche quella di sopportare le molestie.

Ci spiace poi che le parole di don Alfredo siano usate strumentalmente da parte di chi, in una becera e cieca contrapposizione a questa amministrazione, lo trasforma quasi in un capo politico dell’opposizione e non esita a gettare fango e discredito su questa città descrivendola in balia della sporcizia, della droga e dell’alcool. Non è così e non cadremo in questa provocazione. Isola è una città viva dove tanti giovani, soprattutto nel fine settimana, trascorrono qualche ora in compagnia e nel rispetto della civile convivenza e delle disposizioni di legge.

Non saranno poi gli eccessi di pochi sconsiderati a farci desistere e a colpevolizzare tutti. Le problematiche sono ben a conoscenza di questa amministrazione e saranno affrontate, come sempre, adeguatamente ed in collaborazione con le forze dell’ordine, gli esercenti stessi e di tutti coloro che amano Isola, la sua vitalità, i suoi pregi ed i suoi eccessi.

Il Vicesindaco di Isola del Liri
Angelo Caringi

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita