Angelo Caringi su plessi scolastici: “Vincenda intricata. Alla Forli lavori fermi non per ferie ma per mancato pagamento”

In merito alla situazione dei lavori in alcuni plessi scolastici di Isola del Liri, il capogruppo di minoranza, Angelo Caringi, dichiara quanto segue:

“Una vicenda sempre più intricata. Mi riferisco chiaramente ai lavori di ristrutturazione ed adeguamento anti-sismico in corso di esecuzione nei plessi scolastici di Via Forli, di Via Mazzini e di Via Stazione. Aveva ragione il nostro consigliere comunale Ivo Urbini quando nell’interrogazione di alcuni giorni fà esprimeva perplessità circa l’esecuzione dei lavori in tempo per l’apertura del nuovo anno scolastico e chiedeva notizie circa lo stato dei lavori, i motivi dei ritardi ed i tempi previsti per la loro ultimazione.

A tutto ciò il sindaco Luciano Duro rispondeva in modo stizzito accusando Ivo Urbini di creare allarmismo tra le famiglie degli alunni, che i lavori erano a buon punto e che l’anno scolastico sarebbe iniziato regolarmente. Peccato che a distanza di soli due giorni il sindaco veniva smentito prima dal suo assessore ai lavori pubblici Mario Ventura che ammetteva l’impossibilità di un apertura dei plessi per l’inizio dell’anno scolastico (leggi l’articolo) e poi addirittura dall’impresa appaltatrice che lanciava, pubblicamente, pesanti accuse riguardo mancati pagamenti ed addirittura di somme trasferite dalla Regione Lazio e alla ditta mai accreditate.

L’ennesima figuraccia per il sindaco Luciano Duro che dimostra o di essere “ignorante” cioè di ignorare quello su cui interviene o, peggio ancora, di aver mentito ai cittadini di Isola del Liri. I lavori, quindi, non sono fermi per ‘ferie’ come aveva sostenuto il sindaco Luciano Duro ma perché le ditte appaltatrici lamentano il mancato pagamento di quanto loro spettante e denunciano, come nel caso della Saccucci Costruzioni, gravi disagi economico per le somme anticipate.

Siamo decisi ad andare avanti fino in fondo in questa intricata vicenda, in tutte le sedi opportune, per chiarire gli aspetti della vicenda ed eventuali irregolarità contabili e penali; nel frattempo presenteremo una ulteriore dettagliata interrogazione, alla luce delle dichiarazioni della Saccucci Costruzioni, per chiarire gli aspetti sollevati dalla stessa ditta e per conoscere, altresì, lo stato dei rapporti con la ditta appaltatrice della scuola Mazzini i cui lavori sono fermi da mesi e la cui riconsegna era prevista per il 31.01.2013.

Non è nostra intenzione, lo anticipiamo al sindaco Luciano Duro, allarmare le famiglie degli alunni dei plessi scolastici interessati anche perchè le stesse si erano allarmate già da tempo, da sole, di fronte al blocco dei lavori e di fronte alla mancanza di una qualsiasi comunicazione da parte dell’amministrazione comunale a poche settimane ormai dall’inizio dell’anno scolastico”.

Angelo Caringi – Consigliere Comunale

Menu