lunedì 17 Settembre 2012

CALCIO SERIE D – Isola Liri: primo tempo spettacolare, ma non si può rischiare così tanto

Se nel primo tempo della gara di ieri, giocata al “Mangoni” contro il Civitavecchia, l’Isola Liri avesse segnato tre o quattro reti, nessuno si sarebbe stupito, tanto era facile arrivare dalle parti di Boccolini. I biancorossi di Cioffi, forti di un’intesa devastante tra il virtuoso Tufano ed il concreto Jukic, hanno seminato il panico nella retroguardia nerazzurra nei primi trenta minuti scarsi di gara.

La cronaca. Al 5′ Giglio, spalle alla porta, colpisce di testa all’indietro per l’acc0rrente Tufano che impegna subito Di Pietra, il quale devia in angolo. All’8′ Giglio serve di testa ancora Tufano in area, la cui conclusione è respinta addirittura in fallo laterale; sulla successiva rimessa in gioco, serie di incredibili rimpallin area civitavecchiese, ma il pallone non entra.

Al 9′ la prima conclusione di nerazzurri su calcio piazzato con Carletti, il cui sinistro debole è bloccato senza problemi da Della Pietra; sul rovesciamento di fronte, pericoloso cross di Tufano deviato in angolo dalla difesa del Civitavecchia. Al 14′ Isola Liri ancora vicinissima al goal: Franzese sguscia via sulla sinistra ed effettua un forte tiro che Boccolini riesce a deviare con estrema difficoltà; la palla s’impenna in modo decisamente singolare, attraversa tutto lo specchio della porta ed esce di un nulla. Due minuti dopo ancora biancorossi sugli scudi con Giglio, che crossa al centro da destra per l’accorrente Franzese, che a sua volta si coordina e conclude al volo di sinistro provando l’eurogoal, ma la palla termina fuori. Al 22′ ancora nuova occasione per l’Isola Liri: il solito Tufano serve un ottimo pallone da destra per Giglio, che di testa spedisce altro sopra la traversa. Passa un solo minuto e ancora Giglio, in area di rigore, si destreggia spalle alla porta ma poi si gira concludendo debolmente. Al 26′ respira un po’ il Civitavecchia con una azione d’attacco conclusa da Piciollo, che dalla lunetta spara malamente in curva nord.

Al 27′ finalmente, arriva il meritatissimo vantaggio dell’Isola Liri: pregevole lavoro di Tufano sull’out destro, palla al centro per l’accorrente Jukic rete dell’1-0. Raggiunto il vantaggio l’Isola Liri potrebbe dilagare, ma l’imprecisione degli avanti biancorossi nega all’undici di Cioffi di chiudere il discorso prima del tempo. Al 30′ scambio in velocità tra Giglio e Jukic, ma il tiro di quest’ultimo termina alto tra la disapprovazione del pubblico che chiedeva un nuovo passaggio a Giglio, in quel momento completamente smarcato. Cinque minuti dopo, sugli sviluppi di un corner, colpo di testa Oriente alto sulla traversa.

Al 39′ occasionissima per il raddoppio isolano: ancora Tufano, immenso, aggira in velocità Carletti e quasi dalla linea di fondo mette al centro un delizioso “cioccolatino” che Giglio, a porta vuota, non trasforma nel goal del 2-0. Fortunatamente, la regola del goal mangiato-goal subito non si ripete, perché al 44′ il Civitavecchia effettua una percussione centrale con Mereo, il quale serve sul lato destro dell’area Piciollo, la cui conclusione a botta sicura trova l’ottima opposizione di Della Pietra che con i piedi evita una immeritata capitolazione per l’Isola Liri. Si va così al riposo sull’1-0 per i padroni di casa.

Nella ripresa, un po’ per il calo fisico derivante da una preparazione ancora precaria, un po’ per il comprensibile ritorno del Civitavecchia, l’Isola Liri non splende come nella prima frazione di gioco e ciò le impedisce di mettere al sicuro il risultato. Dal canto suo il Civitavecchia non riesce ad approfittare della stanchezza dei padroni di casa e quasi mai riesce a farsi pericolosa dalle parti di Della Pietra. Nel finale, dopo una pericolosissima traversa centrata di testa da Ciafrei sugli sviluppi di un calcio piazzato, mister Cioffi sceglie saggiamente di difendere il vantaggio sostituendo Giglio con Basilico, e soffrendo fino al fischio finale del Sig. Jovine, giunto al 49′.

Certamente le ottime indicazioni riscontrate nel primo tempo fanno ben sperare per il futuro della stagione dell’Isola Liri. Tuttavia, nel Calcio è cosa risaputa che chi troppo spreca alla fine viene punito. Le tante occasioni non concretizzate con il Civitavecchia hanno rischiato seriamente di compromettere la giornata ed il risultato finale. Probabilmente un avversario con più peso in attacco avrebbe approfittato cinicamente dei pochi errori dei biancorossi, a fronte di una mole di gioco imponente prodotto in fase offensiva. Proprio per questo motivo, per non vanificare gli sforzi dalla squadra, chi ha il dovere di finalizzare deve essere sempre lucidissimo, preciso, ma soprattutto ardito sotto porta, pronto a tuffarsi in rete insieme al pallone pur di segnare.

ISOLA LIRI – Della Pietra, Romano, Mercurio, Sette (7′ st. Carfora), Esposito, Oriente, Franzese, Poziello, Giglio (46′ st. Cioffi), Tufano, Jukic (38′ st. Basilico). A disp. : Ciocca, Pereira, Celfusa, Matrisciano. All. Cioffi

CIVITAVECCHIA – Boccolini, Longo, Carletti, Burelli, Ciafrei, Mencio, Piciollo (16′ st. Roccisano), Severini, Brutti, Mereu, Ferri. A disp. : Bouzidi, Tremiterra, Scognamiglio, Sacco, Cristofari, Romitelli. All. Ferretti

Arbitro: Alessandro Jovine di Napoli. ù
Assistenti: Sartore di Torre Annunziata e Pizza di Ercolano.

Marcatori: 26′ pt Jukic (I)

Note
Ammoniti: Sette (I), Esposito (I), Carfora (I), Ferri (C), Mencio (C), Longo (C).
Angoli: 6-3 per l’Isola Liri
Recupero: 1′ pt, 4′ st
Spettatori: 300 circa

Lorenzo Mascolo – Isola24

SPONSOR

Una vastissima scelta, più di quattrocento vetture in esposizione.

SPONSOR

Nel nuovo punto vendita, situato in via Casilina Sud km 142, troverete sia il nuovo Peugeot e Toyota che l'usato plurimarche.

ASL di Frosinone

I pazienti inviati da Ospedali o da Medici di Medicina Generale possono accedere alle Unità di Degenza Infermieristica in h. 24

SPONSOR

Vieni a provare la vettura oggi stesso presso Jolly Automobili, concessionaria Peugeot per Frosinone e provincia, S.S. Monti Lepini km 6,600.

Nuova Range Rover Evoque

Nuova Range Rover Evoque: scoprila da X Class, concessionaria Land Rover per Frosinone e provincia. Ti aspettiamo presso il Gruppo Jolly Automobili, SS 156 Monti Lepini km 6.600.

AVIS

Raggiungici oggi stesso nelle sedi di Frosinone, S.S.156 Monti Lepini, Km 6.600, e Sora, Via Baiolardo, 63, per elaborare insieme la soluzione ideale per le tue esigenze professionali.

Land Rover

Ti aspettiamo oggi stesso presso X Class, SS dei Monti Lepini km 6.600, presso GRUPPO JOLLY AUTOMOBILI, a poche centinaia di metri dal casello autostradale di Frosinone.

MAMA H24

400 famiglie ci hanno già scelto. In tutta la provincia di Frosinone, e non solo, il nostro servizio è ormai un punto di riferimento per chi ha bisogno di assistenza h24. Vi spieghiamo perché.