venerdì 12 ottobre 2012

Camminata storico ecologica sulle orme di Francesco D’Assisi

Domenica 14 ottobre alle ore 9.00 appuntamento con la “Camminata storico ecologica sulle orme di Francesco d’Assisi” .

Il luogo di ritrovo per la partenza è la Chiesa di San Domenico in Sora e l’arrivo è presso il convento di san Francesco in Vicalvi, 16 km da percorrere a piedi.

Patrocinata dai comuni di Isola del Liri, Sora, Fontechiari, Vicalvi, Broccostella e in collaborazione con il FAI “Fondo Italiano per l’ambiente”, l’iniziativa è stata accolta con favore dall’amministrazione comunale di Isola del Liri, in particolare dell’assessore alla cultura Angela Mancini che ha partecipato a tutti gli incontri di organizzazione dell’evento.

“La camminata storico ecologica trova il mio pieno sostegno, dichiara l’assessore Angela Mancini.

La figura di Francesco d’Assisi è un simbolo importante sia per i laici che per i cattolici che condividono infatti gli stessi valori della fratellanza, del pacifismo, della scelta di povertà indicata dal frate. Non tutti sanno che S. Francesco, durante il suo viaggio che lo portava al Gargano (Monte S. Angelo) passò proprio dalle nostre parti e attraversò il nostro territorio. Fece infatti una sosta a Subiaco e agli altipiani di Arcinazzo, poi andò ad Alatri, a Casamari, a San Domenico, al lago di Posta Fibreno e a Vicalvi dove soggiornò a lungo.

Invito tutti a partecipare al percorso che si svolgerà in mezzo alla natura e rivolgo un forte apprezzamento agli organizzatori, in particolare all’Associazione “Città del Sole” e a tutte le altre che operano sul territorio senza fini di lucro e che, in questa occasione, hanno saputo mettere insieme più comuni per un scopo unico.

Questo fatto è un importante elemento di riflessione perché il territorio, in vista dell’offerta turistica, deve essere inteso come unico, al di là e al di sopra di ogni campanilismo e indipendentemente dall’appartenenza politica di ciascun comune. Solo lavorando in sinergia, conclude l’assessore Angela Mancini, potremo essere veramente competitivi nell’offerta turistica.”

Menu