domenica 24 marzo 2013

Ci scrive Massimo: “Sono indignato ed umiliato per la situazione del cimitero di Isola del Liri”

Riceviamo e pubblichiamo una segnalazione di Massimo, nostro lettore: <<Indignato… si proprio così mi sono sentito oggi nel recarmi presso il cimitero del Comune di Isola del Liri, quando a seguito di un ordinanza comunale che prevedeva la rimozione di oggetti nelle parti comuni tra i defunti, ci siamo trovati dinanzi ad un ammasso di vasi, fiori, ricordini dei nostri cari, senza un minimo di ritegno e rispetto. Come se questo fosse un problema da risolvere per la nostra giunta comunale, o meglio un grave problema da eliminare.

Come cittadino isolano mi domando e dico: perché tale comportamento, quale giustificazione, visto e considerato che tutti i parenti dei nostri cari defunti hanno sempre rispettato e mantenuto tale il decoro del cimitero? Come permettere a chi non può permettersi il kit di accessori a parete di marmo del costo medio di 600 euro, di portare un semplice fiore al proprio caro?

VEDERE PERSONE ANZIANE, GENITORI ED IO STESSO ROVISTARE TRA LE COSE AMMASSATE, PER RITROVARE IL PROPRIO OGGETTO SIMBOLO DI AFFETTO PER IL PROPRIO CARO, E’ STATO VERGOGNOSO, OFFENSIVO ED UMILIANTE!>>

Menu