giovedì 16 Gennaio 2014

Ciao, mitico Italo!

Non ci crederai, ma proprio qualche giorno fa, passando davanti al tuo negozio ho pensato: chissà come sta, chissà se è ancora vivo, chissà. Ieri la triste notizia. Che dire, caro Italo, non sono isolano e quindi non posso descrivere anneddoti inerenti alla tua vita: devo limitarmi pertanto a raccontare il rapporto che avevo con te in qualità di cliente. Ti ho conosciuto una trentina d’anni fa, quando avevi già 65 primavere. Ciononostante eri un uomo incredibilmente laborioso, schizzavi come un ragazzino da una parte all’altra del negozio, era uno spettacolo ammirare la tua vitalità!

Nel 1983, in occasione della mia promozione dalla prima alla seconda elementare, mio padre mi regalò una di quelle biciclette “da cross” con la sella lunga ed il cambio a tre marce che tanto piacevano a noi bambini dell’epoca. Il giorno della consegna fu a dir poco emozionante. Tu mi aiutasti a salire in sella e poi mi dicesti di andare, con guardo sicuro. Ricordo che presi subito coraggio e iniziai a pedalare, senza neanche salutarti. Andai serenamente da via Tavernanova a Isola del Liri fino a via San Giuliano Sura a Sora, poco meno di dieci chilometri. Mio padre mi seguiva con apprensione in macchina, ma io ormai ero sicuro di me. Grazie a te.

ITALO

Qualche anno dopo ci fu il boom delle mountain bike ed anch’io ebbi la fortuna di averne un esemplare. La mia si chiamava “Bimmer”, un gioiellino di bici con il cambio “Shimano Deore”, autentica chicca per noi ragazzi degli anni ’80-’90. Ovviamente me la vendesti tu, Italo. Mi sarebbe piaciuto dirti di persona che quella bici c’è ancora oggi e che quindi si è rivelata un ottimo affare per me, ma purtroppo non c’è più tempo. Dovevo pensarci prima.

Nel 1993 un altro indimenticabile acquisto: il “Sì Piaggio”. Gli altri ragazzi preferivano oramai i vari Sfera, Typhoon e Quartz, ma io ero inamovibile: volevo solo il Sì. Ovviamente il modello che mi vendesti, come si suol dire, era una “penna”. Peccato che me lo rubarono dopo sette-otto mesi a Sora. Altri acquisti seguirono negli anni, sempre con lo stesso risultato.

In tutto ciò, non posso evitare di menzionare tutte quelle volte che mi sono fermato da te, in bici o in motorino, per chiedere assistenza. Saltavi sistematicamente dalla tua mitica sedia in un picosecondo per sbrigarti a soddisfare la mia richiesta. Cosa c’è di tanto strano in un’azione del genere? Io ero un ragazzetto di 17-18 anni, tu ne avevi 75.

CIAO, MITICO ITALO!

Lorenzo Mascolo – Isola24

CIAO_ITALO

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a info@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
ASL FROSINONE

I P.U.A. consentono l'accesso diretto all'assistenza territoriale, sanitaria e sociale.

SPONSOR

Offerte valide dal 04 al 17 Settembre 2019 in tutti i punti vendita della catena.

SPONSOR

Vieni a scoprire il programma da Golden Automobili! Ti aspettiamo oggi stesso presso la concessionaria Toyota per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili.

SPONSOR

Vi aspettiamo oggi stesso presso la Concessionaria Mazda per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili.