lunedì 18 novembre 2013

Colpo di scena in consiglio ad Isola del Liri: Ivo Urbini “non diserta” e torna in maggioranza

“Diserteremo il Consiglio”: questo il titolo pubblicato oggi su La Provincia Quotidiano. Ad annunciarlo il capogruppo di minoranza Angelo Caringi, che anticipava l’assenza dell’opposizione in aula. Alla fine, però, è andata diversamente. Il Consiglio Comunale si è svolto come da programma grazie alla presenza a sorpresa in maggioranza del consigliere Ivo Urbini, che inizialmente si pensava aderisse all’iniziativa annunciata da Caringi. Testimone del colpo di scena è stato il consigliere Massimo Scarpetta, che qualche ora dopo dal suo profilo Facebook ha esternato le seguenti dichiarazioni in merito alla vicenda.

“Avevamo deciso con il gruppo “Patto con la Città e la Consigliera Paola Ottaviani di non partecipare ai lavori del Consiglio Comunale della prima convocazione e partecipare ed “approvare” i punti all’ODG domani in seconda convocazione. L’accordo è stato condiviso anche dal consigliere Ivo URBINI. Ciò per rimarcare la mancanza di una maggioranza nel Consiglio Comunale del Sindaco e per sollecitare di fatto una soluzione atta a superare le divisioni interne e la guerra “di vecchi rancori” che da due anni è oggetto di discussione. Ero fra il pubblico ed ho visto il consigliere URBINI accomodarsi fra i banchi della maggioranza ad essere l’undicesimo. Ho deciso di entrare ed ho chiesto (con fatica non volevano darmi la parola) al Sindaco ed al Consigliere URBINI se vi fossero dichiarazioni in merito alla sua inaspettata presenza. Al silenzio di entrambi ho chiesto gentilmente di dare la possibilità a chi ha creduto all’accordo e non è venuto in consiglio di essere presente in Consiglio di rimandare la discussione alla seconda convocazione. Ho ricevuto solo “insulti del vice Sindaco” che riferisce che solo loro operano nella legalità e non sono abituati ma”controribaltoni” (fra l’altro era stato appena consumato con l’ingresso in sotterfugio di URBINI), loro non fanno riferimento ai partiti (?), loro stanno risanando la città con grande sacrificio. Non mi hanno ridato la parola per replicare alle insinuazioni del Vice Sindaco a tratti agli insulti e soprattutto i Consiglieri: URBINI, Serapiglia, Villa, Simoncelli, Duro, Mancini, Di Pucchio, Costantini, Cocco, Ventura e Tomaselli hanno deciso di andare avanti senza prendere atto delle mie dichiarazioni ed invito a riflettere, per il bene della Città”.

Menu