mercoledì 18 giugno 2014 redazione@isola24.it

Comunicato ufficiale area cattolico-popolare Pd Isola del Liri

Mercoledì 11 giugno si è insediata ad Isola del Liri la nuova giunta, guidata per la terza volta dal sindaco Vincenzo Quadrini. Nella massima assise cittadina siedono 11 consiglieri di maggioranza, frutto di un ampio rinnovamento operato dagli stessi cittadini isolani, che hanno votato, tre iscritti al Pd, 2 aderenti al Psi, altri 2 all’Udc e nuovi componenti neofiti della poltica locale.

La nuova giunta rispecchia con precisione tale suddivisione, attribuendo le funzioni esecutive alle varie componenti del centro-sinistra che governa la Regione Lazio, lo Stato centrale più una componente civica. L’opposizione è rappresentata dall’ex candidata a sindaco Antonella Di Pucchio, “esponente di spicco del Pd di Renzi” che ha portato con sé Angela Mancini (Sel), Mauro Tomaselli (Fi), e il dottor Giorgio Trombetta (un bravo medico): sono rimasti al palo l’ex segretario del Pd, ing. Sandro Nardelli, ed il segretario dei GD Massimo D’Orazio.

Cosa ci hanno detto gli isolani? Che la tradizione operaia e antifascista del nostro paese, risorge sempre, e nel momento in cui vengono proposti “progetti comuni”, trasversali, per improbabili fughe in avanti, vengono sonoramente bocciati insieme ai loro interpreti e ispiratori. Che il Pd esiste ancora, ma non certamente quello di Antonella Di Piucchio, di Simone Costanto, di Francesco De Angelis, e di Luciano Duro, tutti per la loro parte responsabili della disastrosa screlta operata.

Per concludere è bene precisare che l’area di centro cattolico popolare nella fase preelettorale della costituzione delle liste aveva avvertito con lucidità il pericolo a cui si andava incontro e cioè in buona sostanza di rimanere fuori, come partito ufficiale, dalla competizione. L’atteggiamento ambiguo e inaffidabile di alcuni componenti storici della sinistra isolana, in particolare di uno di essi, impediva di fatto la costituzione di una lista con il simbolo del Pd. Per tali motivi diciamo basta alle demonizzazioni a carattere personale, alla carta bollata, alle liste proscrizione: auspichiamo pertanto una nuova stagione politica che sappia conciliare il giusto mix del rinnovamento generazionale alle esperienze passate, per ricostituire ad Isola del Liri un nuovo e più forte Partito Democratico. Auguriamo al sindaco Quadrini, all’assessore Lucio Marziale, al consigliere Pietrlugii Romano, ad Ilaria Pantano e a tutta la maggioranza un buon lavoro.

Raffaele Palmigiani
membro direttivo circolo cittadino Pd Isola del Liri
responsabile area cattolico-popolare ad Isola del Liri

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA