lunedì 25 marzo 2013 redazione@isola24.it

Giornate del FAI 23 e 24 marzo, un grande successo

Sabato 23 e domenica 24 marzo si è svolta la XXI Giornata FAI di Primavera, la nona edizione in provincia di Frosinone, che ha interessato la città di Isola del Liri.

“Una città invasa da turisti, file lunghissime e ordinate davanti ai siti da visitare, ha commentato visibilmente soddisfatto il sindaco Luciano Duro.

La due giorni, organizzata dalla delegazione provinciale del FAI e dall’amministrazione comunale, è  stata un grandissimo successo che ha superato ogni aspettativa. E’ questa la conferma che Isola del Liri ha tutte le caratteristiche per essere una città turistica: la Cascata, il Castello Boncompagni-Viscogliosi, la villa Lefebvre – Pisani, la casa fabbrica Mancini e i siti di archeologia industriale come la conceria Nicolamasi, la cartiera Palazzo Mancini (già Courrier), la macchina continua dell’ex cartiera Boimond, sono solo una parte del ricco patrimonio storico – artistico e architettonico che la città ha messo a disposizione di un turismo attento e competente.

La Giornata FAI ha confermato che l’economia della nostra città può anche essere basata sul turismo ed è un segnale forte che scuote il paese nel suo insieme, su prospettive di crescita economica che possono rappresentare sviluppo per il commercio e le attività ricettive.

Il comune di Isola del Liri ha profuso un grande sforzo di programmazione attraverso una preparazione durata quasi un anno.

Ringrazio il Fondo per l’Ambiente Italiano e il capo della delegazione provinciale Pio Roffi Isabelli per il sostegno organizzativo e per aver fornito tutte le guide, preparatissime, che hanno puntualmente spiegato la storia dei luoghi aperti.

E’ doveroso ringraziare l’Istituto Comprensivo di Isola del Liri, il dirigente scolastico prof.ssa Mirella Ruggieri e tutti gli insegnanti per aver colto l’importanza didattica del progetto. E’ stato veramente gratificante, ed a tratti commovente, assistere alla disponibilità e all’autorevolezza dei “piccoli Ciceroni” che hanno spiegato, con dovizia di particolari, ai visitatori la storia dei siti. Altrettanto suggestivi sono stati i loro elaborati esposti in Piazza XX Settembre.

Tale fervore organizzativo ha coinvolto anche il Liceo Artistico “Antonio Valente” facente parte dell’ I.I.S. Vincenzo Simoncelli di Sora e Italia Nostra che hanno arricchito l’offerta culturale con due mostre a tema.

Tutto ciò è stato possibile grazie ai proprietari dei siti che hanno aperto, per la prima volta,  questi luoghi e messo a disposizione della collettività  i loro beni.

Un plauso per la riuscita dell’evento va naturalmente anche ai volontari del Gruppo comunale di protezione civile di Isola del Liri, del gruppo comunale di Sora e di Castelliri, all’Associazione Nazionale Carabinieri,  agli uffici comunali, in particolare al vice sindaco e assessore alla cultura Angela Mancini, all’ufficio cultura, all’ufficio tecnico e al comando di polizia municipale.

E’ intenzione dell’amministrazione comunale, conclude il sindaco Luciano Duro,  a fronte di un riscontro così positivo e delle numerose richieste già pervenute, organizzare al più presto un’ulteriore iniziativa che comprenda anche nuovi siti da visitare”.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA