Isola del Liri: a Pirandello degrado ed abbandono

Una città abbandonata a sé stessa durante il periodo estivo. Fra le ferie degli assessori e la latitanza dei quelli che sono rimasti in città, intere zone sono lasciate al degrado. Uno degli esempi più eloquenti è quello del quartiere Pirandello che sembra non appartenere al territorio del comune di Isola del Liri. I marciapiedi in alcuni tratti sono impraticabili in quanto gli oleandri si sono letteralmenete adagiati a terra e impediscono ai pedoni di circolare. In alcuni tratti le erbacce superano il metro di altezza e arbusti tagliati giacciono accatastati da oltre un mese.

Tenere pulita la città è un obbligo per qualsiasi amministrazione dato che i cittadini pagano di tasca propria e in anticipo. Persino le siringhe restano abbandonate a terra malgrado le segnalazioni in zone centrali della città come è accaduto nei pressi del Municipio. Un’amministrazione che appare già stanca, priva di slancio, proposte ed idee. Forse il Sindaco è troppo impegnato a dare risposte a quello che ha detto in campagna elettorale ai singoli cittadini, ma sembra che stavolta fatichi più del solito, a dare ciò che aveva promesso. La cirsi si fa sentire ma se Vincenzo Quadrini non dà i posti di lavoro, almeno facesse l’ordinaria amministrazione.

Angela Mancini
Consigliere comunale

Menu