domenica 22 Settembre 2013

Isola Liri Calcio: tonfo interno al Nazareth. L’Arzachena passa 4-1

Dopo un inizio di campionato incoraggiante, l’Isola Liri subisce una dura ed indiscutibile sconfitta per mano dell’Arzachena. Orfani del portiere Della Pietra, espulso domenica scorsa a Selargius, gli uomini di mister Alessandro Grossi sfoderano una prestazione negativa sul piano del gioco e dell’agonismo. La compagine ospite, allenata da Luigi Alvardi, si schiera con il 3-4-3. Spano e Persichetti fiancheggiano l’ariete Hasa. Il punto di forza della squadra sarda coincide indubbiamente con gli under. Spina, Bonocore, Persichetti e Spano hanno sfoggiato a pieno il loro talento.

Pronti via e, al 6’pt, Ballello cambia gioco servendo Persichetti sulla destra. Il numero 7 fornisce un assist al bacio per Hasa che, con una zampata da vero bomber, sigla l’1-0. Da segnalare la dormita colossale dei due centrali biancorossi, ovvero Terra e Ciro Poziello. Mister Grossi comprende lo stato confusionale che affligge il terzino Rubicondo, continuamente infilato dagli esterni avversari, sostituendolo con Graziani. Cambia anche l’assetto tattico, con Franzese spostato sulla linea difensiva. I biancorossi cercano timidamente di reagire, ma senza troppa convinzione. Al 12’pt Jukic, ben assistito da Giglio, tenta la conclusione con il destro. La sfera, però, si spegne sul fondo. Tre minuti più tardi arriva il raddoppio sardo. Ancora Persichetti mette in difficoltà la retroguardia di casa ed imbecca Spano. Il numero 11 supera Caldaroni e di sinistro insacca.

Al 42’ L’Isola Liri costruisce l’occasione più pericolosa del match. Raffaele Poziello calibra un gran destro dal limite dell’area. La conclusione viene deviata e scheggia la traversa. L’intervallo non porta gli effetti sperati e, a venti secondi dall’avvio della seconda frazione di gioco, l’Isola Liri capitola. Il solito Spano semina scompiglio sul versante mancino e sfodera un destro angolato ma debole. Caldaroni si tuffa ma, incredibilmente, non blocca il pallone che buca di nuovo la rete. I biancorossi mantengono il dominio territoriale ma, contemporaneamente, concedono enormi spazi per le ripartenze ospiti. All’11’st, i ragazzi di Alvardi calano il poker. Hasa, sulla destra, crossa in mezzo per la corrente Spano. Il fantasista classe 94, dopo aver fatto vedere i sorci verdi a capitan Franzese, realizza la sua terza segnatura. Al 13’st la squadra ciociara rende meno pesante il passivo con Giglio, invitato alla conclusione da Berardi.

Negli ultimi venti minuti scende in campo anche Caligiuri, al posto di Ciro Poziello. L’esperto centravanti, per la sua esperienza, meriterebbe una maglia da titolare. Al 22’st, però, l’Arzachena sfiora la cinquina. Questa volta Caldaroni compie un doppio miracolo, prima su Spano, poi su Sola. Allo scadere del tempo regolamentare proprio Caligiuri si defila sulla sinistra, rientra sul destro e, con un tiro a giro, sfiora il palo. Il triplice fischio dell’arbitro, Mario Vigile di Cosenza, suona come una dolorosa condanna. Grossi ed il suo staff, durante la settimana che porterà alla sfida contro l’Astrea a Roma, dovranno individuare le opportune soluzioni al fine di risolvere tutti i problemi sorti in questi terribili novanta minuti.

ISOLA LIRI: Caldaroni, Berardi, Rubicondo (17’pt Graziani), Zeppa (9’st Rosa), Terra, Poziello Ciro (19’st Caligiuri), Franzese (C), De Luca, Giglio, Poziello Raffaele (VC), Jukic. A disposizione: Gazerro, Petrarca, Cirelli, Bianchi, Cardazzi, Nalli; all. Alessandro Grossi.

ARZACHENA: Marzeddu, Rossi (C), Fraghi (23’st D’Aqui), Spina, Ballello, Sola (35’st Del Rio), Persichetti, Bonocore, Hasa (VC), Visone, Spano (33’st Musilli). A disposizione: Cordella, Aiana, Milia, Zucchi; all. Luigi Alvardi.

RETI: Hasa (6’pt) (A), Spano (15’pt; 1’st; 11’st) (A), Giglio (13’st) (IL).

AMMONITI: Spina (28’pt) (A), Ballello (30’pt) (A), Marzeddu (43’pt) (A), Hasa (35’st) (A), Visone (44’st) (A).

TERNA ARBITRALE: Arbitro- Mario Vigile (Cosenza), ass.1- Paolo Delle Fontane (Ciampino), ass.2 Giulio Basile (Chieti).

NOTE: spettatori 300 circa, di cui una trentina provenienti dalla Sardegna. Giornata calda e soleggiata.

Alessandro Iacobelli – Isola24

ISOLA-ARZACHENA-1

ISOLA-ARZACHENA-2

SPONSOR

I preziosi consigli dell'Officina Ufficiale Toyota presso Golden Automobili a Frosinone.

SPONSOR

Oppure con finanziamento PAY PER DRIVE Yaris Hybrid è tua da € 150 al mese e restituisci l'auto quando vuoi. Ti aspettiamo oggi stesso presso Golden Automobili, concessionaria Toyota per Frosinone e provincia.

SPONSOR

Presentata al Salone Internazionale di Ginevra 2019, sarà la vettura che rivoluzionerà la mobilità degli italiani e non solo.

SPONSOR

XClass di Frosinone tra le concessionarie Land Rover protagoniste della serata di lancio del nuovo City Suv compatto, finalmente svelato al pubblico della città eterna.

SPONSOR

Venite a scoprirla oggi stesso presso Golden Automobili, Concessionaria Toyota per Frosinone e provincia.

SPONSOR

Venite e conoscere tutti i dettagli dell'EcoBonus. Vi aspettiamo oggi stesso presso le concessionarie Jolly Auto del Gruppo Jolly Automobili, a Frosinone e Sora.

SPONSOR

Nuovo balzo innovativo della casa francese. Per avere ancora più informazioni sui nuovissimi propulsori, venite oggi stesso da Jolly Automobili, concessionaria Peugeot per Frosinone e provincia.