4 novembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Isola Liri da sogno. Battuto anche il Palestrina. Agganciata la zona play off (di Alessandro Iacobelli)

In una domenica uggiosa l’Isola Liri sfodera la prestazione più convincente della stagione. L’avversario di turno è il malcapitato Palestrina, in crisi nera dopo un inizio di campionato convincente. Mister Alessandro Grossi schiera i suoi uomini con il collaudatissimo 4-3-1-2. Ciro Poziello sostituisce Petrarca al centro della difesa e il giovanissimo Zeppa, classe 1996, funge da terzino sinistro. In mediana stazionano De Luca, Raffaele Poziello e capitan Franzese. Basilico si posiziona dietro le due punte Giglio e Caligiuri. Gli ospiti, allenati da Salvatore Cangiano, optano per il classico 4-4-2 molto abbottonato. Fagioli e Di Bagno spingono sulle fasce con il compito di innescare la fantasia di Gallaccio e l’abilità aerea di Mattogno.

Fin dalle prime battute si intuisce che i padroni di casa sono intenzionati ad imprimere un ritmo forsennato al match. Il vantaggio biancorosso arriva dopo appena cinque minuti. Caligiuri, autore di una prestazione maiuscola, serve il suo compagno di reparto Giglio. Il numero 9 si coordina e lascia partire un sinistro al volo sul quale Buccheri non può nulla. Gli ospiti, in completa tenuta verde, rispondono al 19’pt con un impreciso colpo di testa di Gallaccio, su servizio di Fagioli. Il talentuoso attaccante, già noto ai cugini del Sora, si ripete al 22’pt con il suo piatto forte, ovvero il calcio di punizione. La battuta è perfetta, ma Caldaroni, con un tuffo prodigioso, mette in angolo.

ISOLA_PALESTRINA_2

I ragazzi di Grossi controllano agevolmente la situazione e, quando la retroguardia avversaria mostra qualche crepa, sono sempre pronti per approfittarne. Il gol del raddoppio è un capolavoro collettivo. Franzese serve Giglio sulla destra. Il numero 9, arrivato sul fondo, invita alla conclusione Caligiuri. Il veterano ex Frosinone si avventa sul pallone ed insacca. Allo scadere del primo tempo da segnalare una potenziale opportunità per il Palestrina. Azione personale di Fagioli sul versante mancino. La successiva conclusione viene però contrata dalla difesa isolana.

Nella ripresa il copione non cambia. La compagine ospite, ormai demotivata, arretra ulteriormente il suo baricentro. Gallaccio canta e porta la croce, ma i compagni, di certo, non lo assistono a dovere. Proprio sugli sviluppi di un suo tentativo solitario scaturisce una ghiotta occasione per il Palestrina. Sull’invitante traversone, però, il numero 7 Di Bagno spedisce la sfera alta sopra la traversa. Al 12’st i biancorossi calano il tris. Il contropiede è perfetto. Caligiuri lancia Giglio sulla corsa. Quest’ultimo vede l’inserimento di Raffaele Poziello, servendolo al bacio. Il numero 10 mette a sedere il povero Buccheri e con il sinistro deposita il pallone nel sacco. I padroni di casa sciupano ulteriori opportunità per il poker con Caligiuri, Giglio ed il neo entrato Caira. Dopo tre minuti il direttore di gara, Gaetano Massara di Reggio Calabria, decreta la fine delle ostilità.

Continua dunque la striscia positiva tra le mura amiche per l’Isola Liri. Diciotto puniti in dieci giornate con vista sulle zone nobili della classifica. Dopo le difficoltà vissute in estate, forse neanche i più ottimisti avrebbero pronosticato un piazzamento del genere. Domenica prossima Terra e compagni saranno attesi ad un esame estremamente delicato, sull’ostico campo del Budoni in Sardegna.

TABELLINO

ISOLA LIRI: Caldaroni, Zeppa, Berardi, De Luca (29’st Bianchi), Terra, Poziello Ciro, Basilico, Franzese (C) (20’st Cardazzi), Giglio, Poziello Raffaele, Caligiuri (22’st Caira). A disposizione: Della Pietra, Taroni, Graziani, Tomassi, Rotondi, Petrarca. All. Alessandro Grossi.

PALESTRINA: Buccheri, Lanni (10’st Bongiovanni), Covetti, Greco (18’st Anyadyke), Rossi, Basciani, Di Bagno, Del Rio (37’st Di Domenico), Gallaccio (C), Fagioli, Mattogno. A disposizione: Di Stefano, Niola, Guglielmi, Patrizi, Oueslati, Petitta. All. Salvatore Cangiano.

TERNA ARBITRALE: Arbitro: Massara Gaetano (Reggio Calabria); Ass.1: Nocella Francesco (Paola); Ass.2: Di Giacinto Giuseppe (Teramo).

RETI: Giglio (IL) (5’pt); Caligiuri (IL) (29’pt); Poziello Raffaele (IL) (12’st).

AMMONITI: Greco (P) (21’pt); De Luca (IL) (6’st); Del Rio (P) (26’st), Anyadyke (P) (38’st).

NOTE: giornata nuvolosa. Qualche sprazzo di leggera pioggia. Spettatori 300 circa.

Alessandro Iacobelli – Isola24

Risultati 10a giornata Campionato Serie D Girone G: Anziolavinio – Budoni 2-1, Arzachena – Selargius 2-0, San Cesareo – Astrea 1-0, Cynthia – Portotorres 5-2, Isola Liri – Palestrina 3-0, Latte Dolce – Maccarese Giada 1-2, Nuova Santa Maria Mole Marino – Sora 3-1, Olbia – Lupa Roma 1-5, Terracina – Fondi 1-1.

Classifica: San Cesareo 24, Lupa Roma 24, Olbia 22, Isola Liri 18, Nuova Santa Maria delle Mole Marino 17, Fondi 17, Budoni 16, Terracina 16, Arzachena 12, Cynthia 11 *, Sora 10 *, Selargius 10, Latte Dolce 9, Palestrina 9, Anziolavinio 8, Giada Maccarese 8, Porto Torres 4. * = un punto di penalizzazione

Prossimo turno, 11a giornata, Domenica 10 Novembre ore 14,30: Astrea-Selargius, Budoni-Isola Liri, Fondi-Cynthia, Lupa Roma-Terracina, Giada Maccarese-NSMM Marino, Olbia-Latte Dolce, Palestrina-San Cesareo, Portotorres-Anziolavinio, Sora-Arzachena.

Menu