domenica 20 Ottobre 2013

L’ISOLA LIRI BATTE 4-3 IL SORA E SI AGGIUDICA UN DERBY EMOZIONANTE (la cronaca di Alessandro Iacobelli)

Dopo una settimana di attesa spasmodica, Isola Liri e Sora hanno dato vita ad una gara a dir poco elettrizzante. Alla vigilia in molti avevano previsto un atteggiamento rinunciatario e timoroso delle due compagini. Il campo, però, ha smentito questa previsione.

Nonostante i ripetuti tentativi di pacificazione inscenati dalle due dirigenze, la contesa si è svolta senza la presenza dei tifosi volsci. I due tecnici, rispettivamente Alessandro Grossi e Massimiliano Farris, dispongono le loro pedine con il medesimo modulo, ovvero il 4-3-1-2. Nei biancorossi spicca lo spostamento di Zeppa da mediano a terzino destro. In avanti Giglio e l’esperto Caligiuri sono assistiti dal trequartista Basilico. Nella formazione ospite invece Casavecchia sostituisce Mucciarelli, non ancora al meglio. Giannone è il regista, affiancato da Mastromattei e Ciaramelletti. Masi e Taverna compongono la coppia d’attacco, davanti al fantasista Casimirri.

Pronti via e l’Isola Liri passa in vantaggio. Caligiuri serve Giglio. Quest’ultimo, in piena area di rigore, cerca di superare Scardala. Il centrale sorano, nel tentativo di contrastare l’avversario, deposita fortuitamente il pallone nella propria porta. I padroni di casa approfittano del momento confusionario del Sora e trovano il raddoppio al 7’pt. Gravissimo errore di Giannone in fase di impostazione, che consente a Giglio di avanzare fino al limite dell’area. Il numero 9 serve Caligiuri. L’attaccante ex Frosinone controlla e, con un preciso destro ad incrociare, trafigge l’incolpevole Agostini.

Il doppio schiaffo sveglia i ragazzi di Farris che iniziano finalmente a giocare. Al 18’pt i bianconeri accorciano le distanze. Punizione di Giannone dai trenta metri. La conclusione non è certo delle migliori, ma viene deviata da Masi e la sfera termina in rete. Passa un minuto ed arriva il pareggio. Sventagliata di Ciaramelletti dalla destra. Masi aggancia e invita al tiro Mastromattei. Il numero 8 di sinistro batte Caldaroni. Gli ospiti mantengono il predominio territoriale, applicando però un possesso palla sterile. Soltanto le continue verticalizzazioni del difensore Scardala, mettendo in seria difficoltà il giovane Zeppa, consentono ai sorani di aprire spazi nella retroguardia avversaria. Il primo tempo si chiude sul 2-2.

La giostra del gol continua anche nella seconda frazione. Al 3’st Casimirri vede l’inserimento di Ciaramelletti, completamente dimenticato dai centrali biancorossi. Il numero 2, solo davanti a Caldaroni, non sbaglia e sigla il 3-2. La reazione degli uomini di Grossi è veemente ed al 12’st Giglio porta l’incontro sul 3-3. Punizione di Raffaele Poziello per la perentoria incornata del numero 9. I bianconeri, al 22’st ed al 32’st, sprecano due importanti occasioni. In entrambe le circostanze Caldaroni compie due mezzi miracoli, prima su Masi e poi su Mastromattei. Da sottolineare anche l’espulsione per doppia ammonizione di D’ovidio.

Quando la sfida sembrava ormai incanalata verso un pareggio, l’Isola Liri trova la segnatura del definitivo 4-3. Al 46’st, in pieno recupero, Petrarca crossa dalla destra. Franzese prolunga di testa. Sul pallone irrompe Raffaele Poziello che stoppa di petto e con il destro insacca alle spalle di Agostini. L’Isola Liri trova il riscatto dopo la sconfitta subita a Fondi. Il Sora, dal canto suo, non è riuscita a confermare i segnali positivi intravisti con il Terracina.

TABELLINO

ISOLA LIRI: Caldaroni, Zeppa (Tofani 26’st), Berardi, De Luca, Terra (VC), Petrarca, Basilico (Jukic 36’st), Franzese (C), Giglio (Caira 27’st), Poziello Raffaele, Caligiuri. A disposizione: Della Pietra, Poziello Ciro, Bianchi, Tomassi, irelli, Cardazzi. All: Alessandro Grossi.

SORA: Agostini, Ciaramelletti, Lo Monaco, Giannone (C), Scardala (VC), Casavecchia, D’ovidio, Mastromattei, Taverna (Shiba 1’st), Casimirri (Sisalli 14’st), Masi (Zaccardo 32’st). A disposizione: Ludovici, Mucciarelli, Giusti, Prata, Pieri, Talamo. All:Massimiliano Farris.

RETI: Scardala (AUT) (IL) (2’pt), Caligiuri (IL) (7’pt), Masi (SO) (18’pt), Mastromattei (SO) (19’pt), Ciaramelletti (SO) (3’st), Giglio (IL) (12’st), Poziello Raffaele (IL) (46’st).

AMMONITI: De Luca (IL), Petrarca (IL), Giglio (IL), D’ovidio (SO), Mastromattei (SO).

ESPULSI: D’ovidio (SO) (per doppia ammonizione).

NOTE: spettatori 450 circa. Giornata soleggiata e gradevole. Terreno in precarie condizioni.

Alessandro Iacobelli – Isola24

SPONSOR

I preziosi consigli dell'Officina Ufficiale Toyota presso Golden Automobili a Frosinone.

SPONSOR

Oppure con finanziamento PAY PER DRIVE Yaris Hybrid è tua da € 150 al mese e restituisci l'auto quando vuoi. Ti aspettiamo oggi stesso presso Golden Automobili, concessionaria Toyota per Frosinone e provincia.

SPONSOR

Presentata al Salone Internazionale di Ginevra 2019, sarà la vettura che rivoluzionerà la mobilità degli italiani e non solo.

SPONSOR

XClass di Frosinone tra le concessionarie Land Rover protagoniste della serata di lancio del nuovo City Suv compatto, finalmente svelato al pubblico della città eterna.

SPONSOR

Venite a scoprirla oggi stesso presso Golden Automobili, Concessionaria Toyota per Frosinone e provincia.

SPONSOR

Venite e conoscere tutti i dettagli dell'EcoBonus. Vi aspettiamo oggi stesso presso le concessionarie Jolly Auto del Gruppo Jolly Automobili, a Frosinone e Sora.

SPONSOR

Nuovo balzo innovativo della casa francese. Per avere ancora più informazioni sui nuovissimi propulsori, venite oggi stesso da Jolly Automobili, concessionaria Peugeot per Frosinone e provincia.