sabato 30 novembre 2013

MAURO TOMASELLI: “I bilanci dell’ATCFR1 siano resi pubblici tramite internet”

“Sulla convocazione c’è scritto che la documentazione del bilancio è a disposizione presso gli uffici dell’ATC FR1 e può essere consultata in orario di ufficio, con preavviso telefonico. Se c’è una ditta esterna affidataria del servizio amministrativo con un responsabile, pagata con i soldi dei cacciatori, perché i bilanci non vengono messi a disposizione  tutti i giorni dal lunedì al venerdì?. Chiedo ai sensi della legge sulla trasparenza,che i bilanci dell’ATCFR1  siano resi pubblici tramite internet, dettagliati con singole voci di spesa , con relativa rendicondazione e non come il bilancio attuale dove risultano le solo voci di entrata e di uscita con la generica indicazione dei vari capitoli di spesa. I cacciatori devono sapere quanti dei soldi stanziati rimangono per la caccia vera e propria.

Il bilancio,a parere del sottoscritto, non può essere votato in quanto dall’anno di istituzione degli ATC non sono stati sviluppati quei programmi presenti all’art.10 della legge 157/92 in quanto non sono stati realizzati tutti quegli istituti di protezione della fauna, le zone di ripopolamento e di cattura , le oasi di protezione,capaci di ripopolare autonomamente la fauna autoctona del territorio. Gli ambientalisti cosa fanno nell’ATC?  L’acquisto annuale di capi da ripopolamento non sono idonei per lo scopo cui sono destinati in quanto la maggior parte dei capi muoiono il giorno stesso o pochi giorni il rilascio (lepri argentini,fagiani e lepri di allevamento mangimati ). Visto il risultato come possiamo votare questi bilanci con queste prospettive?

Quindi propongo lo scioglimento dell’ATC FR1 in quanto non sviluppano quella politica venatoria, faunistico, ambientale prevista dalla legge. Una volta chiusi gli ATC, la gestione della caccia tornerebbe all’Amministrazione Provinciale come era prima. Si eliminerebbero in questo modo le tasse sui cacciatori e una pletora di organismi burocratici inutili. “Le Associazioni Venatorie,con in testa la Federcaccia insieme alle Associazioni Agricole e Ambientaliste avendo approvato il bilancio sono chiamate a rispondere della situazione della caccia nella nostra Provincia in quanto i cacciatori non sanno dove e cosa cacciare”. “Su 100 rappresentanti dell’ATC FR1 risultavano presenti 67 delegati di cui 66 favorevoli al bilancio consuntivo 2013 e di previsione 2014 , un solo voto contrario Mauro Tomaselli”.

Mauro Tomaselli
Delegato ATC FR1
Consiglio Comunale Isola del Liri

Menu