sabato 21 dicembre 2013 redazione@isola24.it

Nulla di fatto al Nazareth tra Isola Liri e Terracina (di Alessandro Iacobelli)

Della Pietra strepitoso in almeno due circostanze. Nel finale Caira ha sfiorato il vantaggio.

Un pareggio a reti bianche, quello andato in scena quest’oggi al ‘Nazareth’, che permette all’Isola Liri di affrontare le vacanze natalizie con serenità. Discorso leggermente diverso, invece, per il Terracina. Gli ultimi esaltanti risultati avevano stimolato sogni di gloria. La qualità e l’esperienza, di certo, non mancano nella rosa pontina. La Lupa Roma sembra però avere qualcosa in più rispetto alla concorrenza.

Nel tentativo di frenare la preoccupante emorragia di risultati e di gioco, emersa nelle scorse settimane, mister Alessandro Grossi decide di cambiare modulo tattico. Dal 4-3-1-2 si passa al 4-3-3 puro. Il nuovo acquisto Siano, classe 1994, prende il posto di Zeppa nel ruolo di terzino sinistro. Tofani occupa la fascia opposta. Raffaele Poziello, Franzese e Basilico stazionano a centrocampo. Il  tridente offensivo è composto da Caligiuri, Caira e Cirelli. Da sottolineare la pesante assenza di De Luca per squalifica. La compagine ospite basa i propri schemi su principi diversi. Mister Agovino, subentrato a Bacci, predica la valorizzazione delle corsie laterali, mediante continue sovrapposizioni. Il modulo attuato è un ordinato 4-4-2. Vitale, ex Gaeta, è il metronomo che detta i tempi. Genchi e Nuvoli mettono sovente in crisi i propri avversari diretti. Vano e Marzullo abbinano fantasia e imponenza fisica.

I ritmi sono frenetici fin dall’inizio. Nel primo tempo, a dire il vero, nessuna delle due squadre dimostra una palese superiorità. Parte bene il Terracina. Genchi tenta la conclusione dalla distanza. La sfera viene deviata da un avversario e termina sul fondo. Rispondono i padroni di casa con un timido destro al volo di Franzese, bloccato da De Giuli senza patemi. Al 20’pt i <<tigrotti>> si divorano un’occasione colossale. Marzullo lancia Nuvoli sulla corsa. Il numero 11 arriva sul fondo per poi convergere verso il centro dell’area di rigore. Della Pietra esce tempestivamente e respinge con i piedi il tiro. Sulla spettacolare mezza rovesciata di Genchi, i sostenitori pontini, già festeggiano. Evidentemente non hanno fatto i conti con Ciro Poziello che, con il piede sinistro, salva sulla linea. I ragazzi di mister Grossi riescono ad uscire dal guscio soltanto per alcuni istanti. Al 34’pt, ad esempio, con Terra. Cross di Caligiuri dalla destra. Sul pallone si avventa il centrale ex Sora. Il tiro viene deviato in calcio d’angolo. La morsa pontina non diminuisce. Al 37’pt un’azione personale di Ostieri, seguita da un preciso traversone, non trova il giusto epilogo per l’imprecisione dei compagni. Poco dopo è sempre la coppia Marzullo – Nuvoli a deliziare il pubblico. Questa volta, però, Genchi sciupa malamente.

Nella ripresa il Terracina, in tenuta blu con bande orizzontali bianche, dimostra un livello tecnico maggiore. L’undici biancorosso è quindi costretto ad arretrare il proprio baricentro, affidandosi a repentini contropiedi. All’8’st Della Pietra compie un autentico miracolo sul destro a botta sicura di Marzullo. Tre minuti più tardi viene annullato un gol all’Isola Liri, a causa di una presunta posizione di fuorigioco di Caira. L’estremo difensore biancorosso è di nuovo superbo, prima su Genchi e poi sul neo entrato Fava. L’arbitro, il sig. Andrea Mei di Pesaro, concede 5 minuti di recupero. All’ultimo respiro Caira vede De Giuli fuori dai pali e cerca di sorprenderlo con un potentissimo destro. Il pallone, però, si stampa sul palo e termina sul fondo. La prima parte del campionato può dunque andare in archivio. Le sensazioni sono positive. L’Isola Liri, nonostante i problemi sorti nei mesi precedenti, sta disputando una stagione dignitosa. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 5 gennaio 2013, al ‘Nazareth’ contro il Cynthia.

ISOLA LIRI: Della Pietra, Tofani (Atturo 35’st), Poziello Ciro, Siano (Zeppa 42’st), Terra (VC), Cirelli, Basilico, Franzese (C), Caira, Poziello Raffaele, Caligiuri (Petrarca 35’st). A disposizione: Caldaroni, Tullio, Berardi, Tomassi, Rotondi, Fiorini. All. Alessandro Grossi.

TERRACINA: De Giuli, Bernisi, Ostieri, Vitale, Varchetta, Sbardella, Genchi (Fava 29’st), Falco (Costantino 31’st), Vano, Marzullo (C), Nuvoli. A disposizione: Teoli, Botta, Bucciarelli, Marra, Salvini, Di Paolo, Miele. All. Massimo Agovino (allontanato dal terreno di gioco).

TERNA ARBITRALE: Arbitro: Sig.Mei Andrea (Pesaro); Ass.1: Sig.Castaldo Giuseppe (Roma 2); Ass.2: Sig. Fagnani Alessandro (Roma 1).

AMMONITI: Bernisi (T) (11’pt), Vano (T) (26’pt) (per simulazione), Ostieri (T) (11’st), Vitale (T) (31’st), Terra (IL) (42’st).

NOTE: Giornata soleggiata e non eccessivamente fredda. Spettatori 350 circa, di cui un centinaio da Terracina. Terreno in discrete condizioni.

Alessandro Iacobelli – Isola24

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA