domenica 8 Settembre 2013

Pari e patta al Nazareth tra Isola Liri e San Cesareo

Tante emozioni tra Isola Liri e San cesareo. Ospiti in vantaggio con Romacci, raggiunti dal rigore di Ciro Poziello.

L’Isola Liri bagna il suo esordio casalingo con una buona prestazione al cospetto di un San Cesareo attento in difesa, ma sempre pronto ad orchestrare veloci ripartenze. Mister Grossi dispone i suoi con il 4-3-2-1. Raffaele Poziello e Graziani  agiscono alle spalle della punta Giglio e Berardi sostituisce lo squalificato Saracino. Il nuovo acquisto Terra, ex Sora, compone la coppia di centrali insieme a Ciro Poziello. La compagine romana, agli ordini di Ferazzoli, si presenta con il 4-2-3-1. L’esperto Gissi detta i tempi a centrocampo, il peso dell’attacco è affidato al talentuoso Delvecchio. Alle spalle di quest’ultimo agiscono De Paolis, Siclari e Romacci.

Il primo tempo è caratterizzato da numerose occasioni. I ritmi, nonostante il caldo, sono elevati. Pronti via e i biancorossi si fanno pericolosi. Punizione dal limite, alla battuta Ciro Poziello. Il suo sinistro termina di poco a lato. Al 7’ rispondono gli ospiti. Siclari serve sul filo del fuorigioco Delvecchio. Il numero 9 cerca di eludere Caldaroni e, successivamente, si getta a terra; l’arbitro Varrella di Battipaglia non fischia il rigore e non ammonisce l’attaccante. I padroni di casa mantengono il pallino del gioco, ma il San Cesareo risulta più esperto e cinico con improvvise verticalizzazioni.

Per buona parte della prima frazione di gioco i biancorossi mettono in difficoltà gli avversari, senza però concretizzare. Al 13’ capitan Franzese esegue un bel cross dalla destra per la testa di Graziani. L’estremo difensore rossoblu riesce a bloccare. Il gioco sulle fasce comincia a dare i suoi frutti e al 19’ Berardi si libera sulla sinistra, fa partire un traversone e Raffaele Poziello svetta di testa impegnando Matera. Dieci minuti più tardi i ciociari sfiorano la rete. Bella azione orchestrata da Franzese, impreziosita dalla spizzata di Graziani e conclusa sul palo esterno da Raffaele Poziello.

Nel momento migliore dell’Isola Liri, i ragazzi di Ferazzoli passano in vantaggio. Il numero 10 Romacci sfodera un destro dai 35 metri, sorprendendo così un distratto Caldaroni. Un gol spettacolare quanto casuale. Squadre negli spogliatoi con il risultato di 0-1. Grossi nell’intervallo comprende che occorre maggiore peso in avanti e all’8’st inserisce Caligiuri al posto del terzino Petrarca. L’ex Frosinone si rende subito pericoloso con un tiro al volo che Matera mette in angolo. Al 13’st arriva il meritato pareggio isolano. Caligiuri serve deliziosamente Graziani sulla corsa. Due difensori del San Cesareo intervengono duramente sul numero 11. Il direttore di gara non ha dubbi ed assegna il penalty. Batte Ciro Poziello con il suo sinistro. Matera intuisce, ma non riesce a deviare la sfera sul fondo.

Nella ripresa le due compagini soffrono sul piano atletico. Inizia cosi la girandola delle sostituzioni. Nei padroni di casa entrano Jukic al posto dello spento Giglio e Rubicondo al posto di un esausto Graziani. Negli ospiti, invece, fanno il loro ingresso in campo Longobardi per Delvecchio, Paris al posto di De Paolis e La Rosa in luogo di Romacci. Al 21’st il neo entrato Paris mette in mezzo un invitante pallone; dentro l’area, però, ci sono soltanto maglie biancorosse.

I ciociari, negli ultimissimi secondi, sfiorano il raddoppio con Jukic e Caligiuri. Il numero 20, dopo aver saltato due avversari, viene ipnotizzato da Matera che blocca senza problemi. A tempo ormai scaduto Caligiuri calibra un docile diagonale, ma l’estremo difensore ospite riesce ancora a sventare la minaccia. Termina dunque 1-1. Nel prossimo turno l’Isola Liri sarà impegnata nella difficile trasferta in Sardegna contro il Selargius.

TABELLINO

Isola Liri: Caldaroni, Petrarca (Caligiuri 8’st), Berardi, Zeppa, Terra, Poziello C. Franese(C), De Luca, Giglio (Jukic 35’st), Poziello R., Graziani (Rubicondo 39’st); Della Pietra, Pereira, Tomassi, Bianchi, Sette, Cardazzi; all. Grossi.

San Cesareo: Matera, Olivieri, Bernardi, Gissi, D’ambrosio, Galluzzo(C), De Paolis (Paris 19’st), Hrustic, Delvecchio( Longobardi15’ st), Romacci (La Rosa 31’st), Siclari; Castagnaro, Sablone, Tarantino, Fiore, Cerro, Stazzi; all. Ferazzoli.

Reti: Romacci (37’pt), Poziello C. (14st).
Ammoniti: Romacci, La Rosa.
Terna arbitrale: arbitro Varrella (Battipaglia), ass.1 – Pallini (Avellino), ass.2 – Galluccio (Avellino).
Note: spettatori 400 circa, di cui una ventina da San Cesareo. Tra gli spettatori anche i tecnici Emilio Coraggio, Antonio Pecoraro e Carlo Orlandi.

Alessandro Iacobelli – Isola24

SPONSOR

I preziosi consigli dell'Officina Ufficiale Toyota presso Golden Automobili a Frosinone.

SPONSOR

Oppure con finanziamento PAY PER DRIVE Yaris Hybrid è tua da € 150 al mese e restituisci l'auto quando vuoi. Ti aspettiamo oggi stesso presso Golden Automobili, concessionaria Toyota per Frosinone e provincia.

SPONSOR

Presentata al Salone Internazionale di Ginevra 2019, sarà la vettura che rivoluzionerà la mobilità degli italiani e non solo.

SPONSOR

XClass di Frosinone tra le concessionarie Land Rover protagoniste della serata di lancio del nuovo City Suv compatto, finalmente svelato al pubblico della città eterna.

SPONSOR

Venite a scoprirla oggi stesso presso Golden Automobili, Concessionaria Toyota per Frosinone e provincia.

SPONSOR

Venite e conoscere tutti i dettagli dell'EcoBonus. Vi aspettiamo oggi stesso presso le concessionarie Jolly Auto del Gruppo Jolly Automobili, a Frosinone e Sora.

SPONSOR

Nuovo balzo innovativo della casa francese. Per avere ancora più informazioni sui nuovissimi propulsori, venite oggi stesso da Jolly Automobili, concessionaria Peugeot per Frosinone e provincia.