lunedì 8 Ottobre 2012

SEL Isola del Liri, attacco frontale su carenza idrica: “Acea non onora impegno per manutenzione. E poi, perché l’acqua minerale non manca mai?”

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma di Tommaso Cerroni, coordinatore del circolo SEL di Isola del Liri. Tema del testo, la carenza idrica e le perdite di acqua nella Città delle Cascate.

“Siamo nel 2012, eh si! è il caso di specificarlo in quanto è questa misura temporale che rende ancor più anacronistico avere carenze di acqua nelle abitazioni. Non molto tempo addietro in Italia s’è svolto un referendum, attraverso il quale, la stragrande maggioranza del popolo Italiano si è mostrata favorevole al ritorno della gestione del bene primario per l’uomo da parte delle pubbliche istituzioni (Comune). Sicuramente uno degli scandali più grossi dell’umanità è l’aver reso oggetto di compravendita e di business ciò che Madre Natura ci ha messo a disposizione, e che ACEA ATO5 ha fatto diventare “cosa nostra” anzi, “cosa loro”. A tal proposito è il caso anche di precisare che i Mammasantissima di Acea, all’atto della firma del contratto che assegnava a loro la gestione dell’acqua, hanno anche sottoscritto un impegno preciso circa la manutenzione della rete idrica.

Ebbene ad Isola del Liri da oltre 20 giorni ci sono 2 vistose perdite di acqua: una a ridosso del bivio per via Granciara (dove il problema si ripete da anni) ed un altra in Via Po’ (quest’ultima via tra l’altro ha l’acqua solo dalle ore 6 alle ore 13). Ebbene, Acea non ha ancora effettuato neanche un sopralluogo. Secondo le vigenti norme questo comportamento ravvisa una inadempienza contrattuale e in quanto tale soggetta a rescissione del contratto stesso. Ma c’è un altro aspetto che non si spiega e cioè: le cosiddette acque minerali che troviamo imbottigliate nei negozi provengono anch’esse dalle sorgenti che portano acqua nelle case o arrivano da misteriose ed invisibili sorgenti private?

Se le sorgenti languono, cosi come Acea dichiara, come mai non c’è mai crisi di acqua minerale? Come mai le varie aziende che commercializzano acqua minerale possono far fronte a qualsiasi richiesta? Loro possono fornire senza problemi da una bottiglia ad intere pedane 12 mesi su 12; viene quasi da pensare che manca acqua nelle case perché bisogna imbottigliarla. Sarebbe senz’altro più giusto e più umano, in un momento di carenza idrica, sacrificare il business in favore dell’approvvigionamento nelle abitazioni in cui vivono bambini, vecchi, malati, lavoratori che in piena estate rientrano in casa distrutti e sudati e non hanno un filo di acqua.

Va segnalato anche che con l’arrivo della ormai imminente stagione invernale, la perdita a ridosso di Via Granciara al mattino presto sarà una grande lastra di ghiaccio in piena curva con tutti i rischi che ciò comporta. Inoltre esiste una sentenza dello Stato in cui viene sancito l’obbligo di restituire le somme pagate in bolletta per la depurazione delle acque in quei comuni privi di impianto di depurazione come nel caso di Isola del Liri. Dove sono questi soldi? Quando Acea intende restituirli? Esistono tanti modi per appropriarsi indebitamente di denaro, non necessariamente bisogna ricoprire cariche pubbliche per poterlo fare, nel momento in cui una società trattiene denaro non suo nonostante una sentenza dello Stato: anche questa è una sorta di appropriazione indebita.

Premesso tutto ciò, il locale circolo SEL invita la popolazione, anche coloro in possesso di autoclave, a mobilitarsi mostrando sensibilità verso il problema dando la propria disponibilità a firmare una denuncia per sperpero di un bene pubblico ed inosservanza verso norme previste in un contratto siglato con una struttura dello Stato, nonché per la mancata restituzione delle somme di denaro riferite all’impianto di depurazione.

E’ possibile aderire anche lasciando la propria adesione al link della pagina Sel di facebook:
https://www.facebook.com/pages/SinistraEcologiaLibert%C3%A0-Isola-del Liri/157637327601479?ref=hl
Sulla stessa pagina verrà al più presto pubblicata copia della denuncia da inoltrare all’autorità giudiziaria. Infine c’è un ultimo aspetto ma anch’esso di primaria importanza: la cascata ed il fiume Liri, e cioè la storia della città si assottigliano sempre di più. Ciò vuol dire togliere alla città il suo simbolo e il viatico basilare affinché Isola del Liri possa avere lo sviluppo turistico che merita. Per cui la mobilitazione dovrebbe coinvolgere l’intera città. Verrà al più presto convocata un’assemblea pubblica al fine di poter dibattere il problema e, perché no, fondare un comitato di azione”.

Circolo SEL di Isola del Liri
Il Coordinatore
Tommaso Cerroni

SPONSOR

Una vastissima scelta, più di quattrocento vetture in esposizione.

SPONSOR

Nel nuovo punto vendita, situato in via Casilina Sud km 142, troverete sia il nuovo Peugeot e Toyota che l'usato plurimarche.

ASL di Frosinone

I pazienti inviati da Ospedali o da Medici di Medicina Generale possono accedere alle Unità di Degenza Infermieristica in h. 24

SPONSOR

Vieni a provare la vettura oggi stesso presso Jolly Automobili, concessionaria Peugeot per Frosinone e provincia, S.S. Monti Lepini km 6,600.

Nuova Range Rover Evoque

Nuova Range Rover Evoque: scoprila da X Class, concessionaria Land Rover per Frosinone e provincia. Ti aspettiamo presso il Gruppo Jolly Automobili, SS 156 Monti Lepini km 6.600.

AVIS

Raggiungici oggi stesso nelle sedi di Frosinone, S.S.156 Monti Lepini, Km 6.600, e Sora, Via Baiolardo, 63, per elaborare insieme la soluzione ideale per le tue esigenze professionali.

Land Rover

Ti aspettiamo oggi stesso presso X Class, SS dei Monti Lepini km 6.600, presso GRUPPO JOLLY AUTOMOBILI, a poche centinaia di metri dal casello autostradale di Frosinone.

MAMA H24

400 famiglie ci hanno già scelto. In tutta la provincia di Frosinone, e non solo, il nostro servizio è ormai un punto di riferimento per chi ha bisogno di assistenza h24. Vi spieghiamo perché.