Situazione Isola Liri Calcio: parla il sindaco Vincenzo Quadrini

In un’intervista a firma di Giovanni Lanzi, pubblicata stamane su La Provincia Quotidiano, il sindaco di Isola del Liri, Vincenzo Quadrini, ha esternato il punto di vista dell’amministrazione comunale relativamente alla vicenda della squadra di calcio cittadina, ancora una volta a rischio iscrizione in Serie D.

Il ragionamento di Quadrini è stato oggettivo: anzitutto c’è il tasto dolente delle presenze allo stadio, decisamente poche per una Serie D (si tratta comunque di un calo registrato ovunque): da due anni, infatti, il Nazareth si riempie solo per il derby con il Sora, il che non basta per garantire incassi freschi per le casse societarie.

A seguire c’è il “problema” del Frosinone in Serie A, che oltre ad essere “un onore per tutta la provincia”, come ha giustamente sottolineato Quadrini, toglierà comunque altri sportivi all’Isola Liri che, alcuni dei quali, forse, tra Frosinone-Milan e Isola vs Albalonga sceglieranno probabilmente la prima. Per chiudere, infine, la mancata “adozione” della Lupa Castelli, squadra neopromossa in Lega Pro che avrebbe dovuto giocare nell’impianto isolano e che invece giocherà a Rieti.

Complessivamente il quadro non è affatto esaltante, tuttavia Quadrini, pur affermando di non voler illudere nessuno, in quanto il Comune di Isola del Liri non può intervenire per sostenere la squadra, conclude il suo intervento con esternando un concetto molto chiaro: «La nostra priorità è la Serie D». Traduzione: speriamo di farcela anche stavolta.

Menu