Torna in vendita l’ex scuola di San Domenico

Come riportato oggi dal quotidiano “La Provincia” in un articolo a firma di Lunic: «Torna in vendita l’ex scuola di San Domenico. Le problematiche di natura tecnica richiamate nella sospensiore e che rendevano necessarie ulteriori verifiche onde evitare pregiudizio all’Ente evidentemente sono state superate e così il competente settore comunale ha riaperto il bando fissando alle 12 del 10 marzo prossimo (lunedì) il termine ultimo per presentare le offerte, che saranno aperte alla stessa ora del lunedì successivo, cioè il 17 marzo.

Il bando era stato sospeso il 27 gennaio scorso in via di autotutela, una settimana prima della scadenza allora stabilita al 3 febbraio. Ora l’ex edificio scolastico a lungo sede di un’associazone può essere alienato ad un prezzo minimo di 296.470 euro. E ciò dopo la decisione dell’ex maggioranza di metterlo in vendita come da piano di dismissione del patrimonio comunale varato nel corso dell’assise civica del 12 dicembre scorso. Vedremo se usciranno acquirenti.

Resta ora da verificare se anche l’acquario dell’ex Boimond posto in vendita per 1.207.500 euro tornerà sul mercato. Anche per questo immobile comunale venne stabilita l’alienazione, che finì nel mirino dell’allora capogruppo di minoranza Angelo Caringi, perplesso di fronte alle procedure utilizzate in Municipio. Anche il bando dell’acquario venne sospeso per un periodo non superiore ai 120 giorni. Se non sarà stabilito nulla entro i quattro mesi previsti, sarà la nuova maggioranza che si insedierà in Comune alla fine di maggio a decidere. E in questo caso sarà interessante verificare quale sarà l’atteggiamento, soprattutto se il palazzo dovesse essere conquistato da alcuni.»

Menu