lunedì 12 Novembre 2012

Angelo Caringi: “Dopo Monti non può esserci che Monti”

Angelo Caringi, consigliere comunale Udc di Isola del Liri, perfettamente in linea con il suo partito, difende l’operato del Governo Monti. Pubblichiamo di seguito la sua nota stampa

“Questo governo Monti sta portando l’Italia fuori dalla crisi. Dopo Monti non può esserci che Monti con il suo rigore, le sue riforme per la crescita e i suoi tagli alla spesa pubblica. Negli ultimi venti anni le politiche degli “uomini della provvidenza” stavano portando l’Italia sull’orlo del collasso economico e finanziario. Ancora oggi c’è chi crede di poter cavalcare , con un facile populismo, le legittime critiche campanilistiche che una moderna e radicale riforma istituzionale del nostro Paese porta con se.

Tutto può essere migliorato e il Parlamento non si sta dimostrando certo vassallo rispetto all’azione del Governo, vedi la riduzione degli uffici giudiziari e le discussioni sulla Legge di Stabilità. E’ incredibile, però, che ci sia chi ancora ritiene di dover attuare una “ostruzione intelligente” in un Parlamento, che definisce vassallo, per difendere orticelli locali piuttosto che impegnare energie per una modernizzazione del nostro paese proiettato in una competizione sempre più europea e mondiale.

Credo poi che sia pericolosissima la nascita, a fianco ad un populismo “grillino”, di chi cioè critica tutto il sistema dall’esterno predicandone la fine e la sostituzione non si sa con cosa, di una sorta di populismo interno al sistema stesso. Sono in tanti che, dopo essere cresciuti e prosperati nell’attuale sistema politico, nonostante ancora oggi siano parte dell’attuale sistema politico, sparano a zero su tutto e su tutti; demagoghi che abbaiano alla luna pensando di potersi ripresentare all’opinione pubblica come, appunto, novelli “uomini della provvidenza”.

La linea politica dell’ UDC di Pier Ferdinando Casini e’ chiara. Avanti con le riforme, avanti per l’Italia, avanti per l’Europa, avanti con Monti. Il progetto della “Lista per l’Italia” ha l’obbiettivo di aggregare attorno a questo progetto tutte quelle forze vive del paese che intendono proseguire su questa strada. In provincia di Frosinone l’UDC deve seguire questa strada. Alla prossima riunione del Comitato Provinciale proporrò di farci portavoce, in vista delle prossime elezioni regionali, della nascita di un movimento politico aperto a tutte le forze vive della provincia di Frosinone che guardano con interesse alla stagione riformistica del governo Monti.

“Frosinone per il Lazio, Frosinone per l’Italia”, potrebbe essere questo lo slogan di questo movimento che dovrebbe porsi l’obbiettivo di raccogliere l’impegno di chi ha fatto tanto per questo territorio, di chi non crede che questo territorio si stia spegnendo, di chi crede invece che l’azione di questo governo, anche in scelte che possono sembrare dolorose, vada sostenuto perché e’ l’unica strada per un rilancio economico, finanziario e sociale della nostra provincia e dell’Italia tutta”.

ANGELO CARINGI

Comitato Provinciale UDC – Frosinone
Consigliere Comunale di Isola del Liri (FR)