12 Settembre 2013

Angelo Caringi replica a Duro: “Il Sindaco non si nasconda dietro un cane e dia una risposta ai problemi della città”

“E’ incredibile l’insofferenza del sindaco Luciano Duro di fronte alle iniziative dell’opposizione. Altrettanto incredibile è la sua fantasia e la sua capacità di travisare le cose e di attribuire alle persone cose che non pensano e che non hanno mai affermato. Credo che non abbia letto a fondo la mia interrogazione o se lo ha fatto debbo dedurne che non ne ha capito la finalità.

Non può il Sindaco far credere che abbiamo voluto indicare un “…cane feroce della savana, pericolosissimo che azzanna chi tenti di parlare con il Sindaco,….che e’ a rischio l’incolumità dei cittadini che ignari varcano la soglia del Comune e dei dipendenti che mal sopportano i pesanti carichi di lavoro”.

Questa è, forse, una sceneggiatura delle sue fiabe teatrali, non certo la realtà. Nella mia interrogazione chiedo di definire e di rispettare delle norme che riguardino la tutela e il libero accesso ai luoghi pubblici di tutti gli animali, nel rispetto dei loro diritti e dei diritti delle persone. Personalmente ho un cane che anch’io vorrei portare con me quando vengo in comune e vorrei che si definissero delle regole affinché ciò avvenga. o ci sono animali che sono più animali degli altri?

Riguardo all’elenco dei problemi di cui il Sindaco parla, tocca a lui, alla sua maggioranza ed alla sua giunta risolverli. Noi ce ne stavamo occupando e due anni fa, con il ribaltone il Sindaco ha deciso, tradendo il voto degli elettori, che i consiglieri di opposizione erano più bravi ed onesti di noi. Quindi, ora, ora non si nascondi dietro un cane e dia una risposta ai problemi della città e della gente e lasci stare di dare lezioni all’opposizione su quello di cui si deve occupare: Ci siamo occupati anche della differenziata che non parte, delle scuole che non riaprono, dei cantieri che sono fermi e di una maggioranza sempre alla ricerca dell’undicesimo consigliere per governare.

Presenteremo un ulteriore interrogazione sulla vicenda anche perché oggi è intervenuto sulla vicenda un dipendente comunale, tale Armando Sparvieri, che ha affermato che “…il cane…alcuni giorni soggiorna all’interno del Comune….ha un nome, è vaccinato, ha una sua scheda personale è pulito curato bene e non è tra gli animali pericolosi, come lei o qualche ridicolo dipendente lo volete far passare, quel cane….lo ritengo più intelligente”.

Io non ho mai parlato di animali pericolosi, ma mi interessa sapere chi è “…qualche ridicolo dipendente”, che significa “…che alcuni giorni (il cane) soggiorna al Comune” e come mai un dipendente comunale è a conoscenza di queste informazioni e soprattutto quale è il suo ruolo”.

Angelo Caringi – Consigliere Capogruppo di Minoranza Isola del Liri

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Eutanasia - Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Eutanasia - Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.

CORONAVIRUS - La Lattoferrina può essere utile per la prevenzione del Covid

Lattoferrina Coronavirus - La Lattoferrina ha dato ottimi risultati contro il Covid: una portentosa scoperta frutto dell'egregio lavoro di squadra condotto dalle università di Tor Vergata e La Sapienza.