9 Settembre 2013

Angelo Caringi su lavori scuole: “Rigettiamo al mittente le insinuazioni di Ventura e Mancini. Il nostro intervento è stato decisivo”

Le dichiarazioni odierne del’assessore ai LL.PP. Mario Ventura, unitamente a quelle di ieri del vicesindaco Angela Mancini dimostrano che il nostro intervento come forza di opposizione era sacrosanto e forse è stato decisivo per lo sblocco della situazione. A fronte di una prima interrogazione, da parte del consigliere Ivo Urbini, in cui chiedevamo conto dello stato dei lavori visto che era visibile a tutti che i lavori della scuola Forli e della scuola Mazzini erano da mesi fermi e che si avvicinava invece l’inizio dell’anno scolastico, ne è seguita una seconda, che ha fatto seguito a dichiarazioni di stampa di una delle ditte appaltatrici, in cui chiedevamo conto dei finanziamenti ricevuti, dell’importo dei lavori e dei pagamenti effettuati alle ditte appaltatrici.

Attendiamo ancora risposta del sindaco alle nostre interrogazioni e rigettiamo al mittente le insinuazioni della Mancini di Ventura e di qualche accolito di questa maggioranza che ci accusano di aver sparato cifre gonfiate o di aver parlato di fondi destinati distratti, e addirittura lasciando intendere chissà cosa e chi ci sia dietro lo sfogo della ditta appaltatrice. Aspettiamo risposta alle nostre interrogazioni prima di intraprendere eventuali azioni, nelle sedi opportune, contro l’amministrazione comunale ed a tutela dell’onorabilità dei consiglieri comunali del gruppo di opposizione.

Una cosa è certa: la scuola Forli, la scuola Mazzini e molto probabilmente anche quella di Via Stazione resteranno chiuse per l’inizio del nuovo anno scolastico e chissà quando riapriranno sia con riferimento al termine dei lavori sia con riferimento a notizie preoccupanti circa un calo degli iscritti, e diminuzione quindi delle classi, determinato dalla “fuga” verso istituti di Sora e di Castelliri.

Angelo Caringi – Capogruppo consiliare di opposizione.