19 Marzo 2021

Antitrust multa Telepass, Assoutenti: bene sanzione, utenti non sono prodotti commerciali

Ivass deve potenziare attività di controllo per prevenire abusi a danno dei consumatori

Telepass  multata dall’Antitrust

Bene per i consumatori la multa da 2 milioni di euro inflitta dall’Antitrust a Telepass per pratiche commerciali scorrette in tema di polizze Rc auto. Lo afferma consumerismo.it/tag/assoutenti”>Assoutenti, associazione dei consumatori specializzata nel settore dei trasporti, che sulla vicenda chiama in causa direttamente l’Ivass.

Caso Telepass: solo la punta dell’iceberg

“Ancora una volta gli utenti vengono utilizzati come prodotti commerciali, e i loro dati utilizzati in modo illecito per aumentare i profitti delle società attraverso offerte in grado di alterare le scelte economiche dei consumatori – afferma il presidente Furio Truzzi – In tal senso riteniamo giusta la sanzione inflitta dall’Antitrust, ma temiamo che il caso di Telepass sia solo la punta dell’iceberg”.

Ivass potenzi la propria attività di controllo

“In tema di polizze consumerismo.it/tag/rc-auto”>rc auto gli utenti vengono bersagliati da offerte commerciali e comparatori che promettono risparmi, prodotti la cui convenienza esiste solo sulla carta, poiché le proposte evidenziate ai consumatori sono in realtà frutto di accordi commerciali tra le imprese assicuratrici e le società intermediarie – prosegue Truzzi – L’Ivass, il cui compito è quello di vigilare su simili abusi, deve potenziare la propria attività di controllo proprio per prevenire e stroncare sul nascere pratiche scorrette che danneggiano gli utenti, partendo proprio dai reclami e dalle segnalazioni presentate dai consumatori”.

Fonte: Consumerismo