19 Settembre 2012

Avviso di garanzia per l’ex patron dell’Isola Liri Pomi, ipotesi di truffa e falso

L’attuale presidente del Sora Calcio Augusto Pomi, patron dell’Isola Liri sino allo scorso 31 agosto, e il suo commercialista hanno ricevuto un avviso di garanzia dal sostituto procuratore di Cassino Alfredo Mattei. Come scrive Il Messaggero di Frosinone – in un articolo a firma del giornalista Gianpiero Pizzuti del 16 settembre – l’ipotesi di reato è di truffa e falso. La vicenda risale alla cessione del pacchetto societario dell’Isola Liri dello scorso 18 giugno.

Allora Pomi, detentore del 47% del pacchetto societario isolano, acquisì il 50% a titolo gratuito da Pierro e il restante 3% da imprenditori isolani, divenendo socio unico del club biancorosso. Proprio su quest’ultimo passaggio delle quote Il Messaggero parla dell’ipotesi di «un falso in atto pubblico nell’assemblea dei soci» nell’atto notarile stipulato il 18 giugno 2012 a Sora a cui avrebbe fatto seguito la querela di uno dei soci isolani presentata il 2 agosto 2012.  Di qui l’inchiesta della Procura di Cassino che, alla vigilia dell’atteso derby col Sora ora presieduto proprio da Pomi, turba la tranquillità di squadra e tifosi isolani. Quest’ultimi infatti, solo domenica scorsa, hanno festeggiato al Nazareth il secondo successo in tre partite (il primo casalingo) nel campionato di serie D 2012-13 messo a segno dalla rinnovata giovane truppa biancorossa guidata da mister Cioffi.

Il direttore responsabile di Isola24 – SACHA SIROLLI

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Come vivere tre giorni da sogno nella Città Eterna spendendo una cifra ragionevole senza rinunciare alla qualità del soggiorno.