10 Settembre 2013

In Comune non c’è mai un… cane? Ad Isola sembrerebbe il contrario. Interrogazione di Angelo Caringi al sindaco Duro

Ho presentato, questa mattina, una dettagliata interrogazione al Sindaco di Isola del Liri circa la veridicità di notizie, riferitemi da più fonti, riguardanti la presenza, all’interno del palazzo comunale di Via San Giuseppe, di un cane perlopiù senza guinzaglio.

Oltre a chiedere se corrisponde al vero tale notizia e se sia stata accertata la proprietà dell’animale e se siano stati arrecati danni a persone e/o a cose ho richiamato all’attenzione del Sindaco le ultime normative riguardanti la tutela degli animali, la possibilità di accesso in luoghi pubblici e la necessità comunque di garantire la sicurezza, l’igiene e le libertà degli individui. In particolare ho fatto riferimento al regolamento-tipo trasmesso, congiuntamente da ANCI (Associazione Comuni Italiani) e FIADAA (Federazione Italiana Associazione Diritti Animali e Ambiente), a tutti i comuni italiani con lo scopo di recepire tutta una serie di diritti e di doveri per regolamentare la convivenza tra uomini ed animali nelle città, ed ad una recentissima ordinanza emessa dal Ministero della Salute che impone precisi obblighi ai possessori di cani riguardo al guinzaglio, al possesso della museruola ed alla raccolta delle feci.

Ho chiesto infine, qualora fossero vere le notizie circa la presenza di un cane all’interno del Palazzo Comunale se non intendesse, nelle more del recepimento, da parte del Consiglio Comunale, del regolamento-tipo predisposto, e degli obblighi previsti dall’ordinanza del Ministero della Salute, impedirne, in futuro, l’ingresso almeno fino a quando non siano state fissate le norme a cui attenersi a tutela delle libertà degli animali ma anche dei cittadini che frequentano il palazzo comunale ed altri luoghi pubblici.

Di seguito l’interrogazione:

INTERROGAZIONE URGENTE A RISPOSTA SCRITTA
Isola del liri, 10.09.2013
AL SINDACO DI ISOLA DEL LIRI

PREMESSO CHE:

  • mi è stata segnalata, da più persone, la presenza, all’interno del palazzo comunale di Via San Giuseppe, di un cane;
  • lo stesso circolava all’interno degli uffici comunali sprovvisto di guinzaglio;
  • il rispetto degli animali, la tutela dei loro diritti, la loro convivenza con i cittadini all’interno di una città sono ormai assunti imprescindibili di una società civile;
  • la tutela dei diritti degli animali, il suo diritto ad accompagnare il suo padrone ovunque non può altresì ledere i diritti di nessuno;
  • è stato presentato nei mesi scorsi, dall’ ANCI ( Associazione Nazionale Comuni Italiani ) e dalla FIADAA ( Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente ) un regolamento tipo, trasmesso a tutti i comuni italiani;
  • il regolamento disciplina gli standard minimi di detenzione di animali, il libero accesso nei luoghi pubblici, la tutela della fauna selvatica, la detenzione di animali esotici oltre ad ulteriori aspetti della convivenza tra uomini ed animali nelle città;
  • i Comuni sono chiamati a recepire questo regolamento-tipo e sono responsabili dell’ osservazione dello stesso;
  • è stata pubblicata, nei giorni scorsi, sulla Gazzetta Ufficiale un’ordinanza del Ministero della Salute che impone precisi obblighi ai possessori di cani ( guinzaglio, museruola, raccolta di feci);

PER SAPERE:

  • se corrisponde al vero la presenza all’interno del palazzo comunale di Via San Giuseppe di un cane;
  • se corrisponde al vero che lo stesso fosse senza guinzaglio;
  • se, nel caso i fatti di cui sopra corrispondano al vero, sia stata accertata la proprietà dell’animale e se è a conoscenza di danni causati a persone e/o a cose;
  • se è stato trasmessa al comune di Isola del Liri copia del regolamento-tipo, predisposto dall’ ANCI e dalla FIADAA, per la tutela degli animali e la regolamentazione della loro convivenza con i cittadini nei luoghi pubblici;
  • se è intenzione di codesta Amministrazione Comunale recepire, attraverso l’approvazione in Consiglio Comunale, il regolamento di cui sopra e, attraverso un ordinanza sindacale, gli obblighi imposti dall’ordinanza del Ministero della Salute, al fine di permettere l’accesso degli animali in luoghi pubblici e al tempo stesso di informare e tutelare i diritti dei cittadini;
  • se è intenzione della SV, nelle more della adozione delle normative di cui sopra, impedire l’ingresso, nel Palazzo Comunale, di animali, ancorpiù senza guinzaglio, e senza che i proprietari siano muniti di museruola e di kit per la raccolta delle feci, a tutela dei dipendenti e dei cittadini che frequentano lo stesso;

ANGELO CARINGI – Capogruppo consiliare gruppo “Patto con la città”

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
Il Covid torna a minacciare l'Europa. Luigi Di Maio: «Massima solidarietà a Spagna e Francia»

Luigi Di Maio - Il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ripercorre i difficili mesi di questo drammatico 2020, segnato dalla pandemia di Covid-19.

Benefici dello yoga per corpo e mente

Benefici dello yoga - I vantaggi dello yoga non sono solo la possibilità di piegare il tuo corpo come un pretzel.

EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Eutanasia - Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Eutanasia - Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.