25 Gennaio 2013

Isola Liri Calcio su derby vietato ai Sorani: “Anacronistico collegare rischi a 1990. Avremmo preferito tutti allo stadio”

Isola-Liri-Calcio

La A.C. ISOLA LIRI SRL nel prendere atto dell’Ordinanza Prefettizia del 22 gennaio 2013 e notificataci alle ore 18,45 del 24 gennaio 2013 dichiara di essersi attivata per la piena ottemperanza alle prescrizioni ivi imposte. Si augura che la gara si svolga in un clima festivo e di sana sportività. Tutto ciò non può esimerci dal far notare alcune inesattezze contenute nella predetta ordinanza della quale non si condivide la premessa.

  • Difatti, riteniamo “anacronistico” collegare i profili di rischio a fatti accaduti nella oramai lontanissima stagione sportiva 1990/91 atteso che il “ DERBY” ebbe a ripetersi anche nella stagione sportiva 1991/92 senza alcun problema di ordine pubblico.
  • E’ altresì errata la rilevata “criticità logistica dell’impianto sportivo che è raggiungibile esclusivamente attraversando il centro cittadino”. Ciò in quanto, fin dal 2008, l’impianto sportivo Nazareth è raggiungibile della Tifoseria Ospite anche dalla strada di Arpino (via Moncisterna) così come previsto nel Certificato di Agibilità dello Stadio.

Ci poniamo pertanto una domanda: a che cosa serve investire sulla sicurezza; munirsi di impianto di videosorveglianza; dotarsi di entrate ed uscite autonome dei settori, parcheggi autonomi e capienti se poi basta un richiamo ad un precedente di ventidue anni fa per ritenere inutile tutto ciò ?

Avremmo Tutti preferito un libero accesso allo stadio o perlomeno la possibilità ai cittadini dei paesi vicini di poter assistere alla gara. Ciò non è stato possibile e ne siamo rammaricati. Invitiamo però Tutti i Tifosi allo scrupoloso rispetto dell’Ordinanza Prefettizia ed a recarsi allo Stadio Nazareth solo se residenti ad Isola del Liri e muniti di documento d’identità.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Tutti i numeri di un anno magnifico nell'intervista all'amministratore unico, dott. Ennio Mancini, ed al Direttore, Orlando Pizzuti.

SPONSOR

Il 2019 è stato l'anno delle conferme e degli obiettivi raggiunti per l'azienda che si occupa di assistenza familiare.