26 Gennaio 2013

Isola Liri vs Sora vietata ai sorani: l’esilarante ironia del tifoso biancorosso Pietro Calabrese

SORA-ISOLA-VIETATA

REPETITA IUVANT, SED NON SEMPER: frase latina che tradotta letteralmente, significa “le cose ripetute aiutano, ma non sempre”. Mi riferisco quanto appreso dall’ennesimo “diktat” Prefettizio che, con perfetto tempismo, come nel girone d’andata, vieta la trasferta ai tifosi ospiti, al più grande spettacolo calcistico che la nostra, benemerita terra offre: il derby Sora – Isola. Difatti, alla luce di quanto esposto e letto nell’ Ordinanza Prefettizia, sarei molto curioso di conoscere le procedure di valutazione di “partita a rischio” fatte dall’Organo competente.

Se veramente, come già preannunciato, dal comunicato stampa AC Isola Liri, il divieto è scattato in seguito ai fatti accaduti nella oramai lontanissima stagione sportiva 1990/91, dovrei iniziare a pensare che:

  1. Tutte le prossime partite ITALIA – GERMANIA si dovranno “inderogabilmente” svolgere a porte chiuse, visto che il 4 ottobre 1942 Badoglio dichiarò: “l’Italia si considera in guerra con la Germania”, (tanto il concetto è lo stesso o sbaglio?);
  2. Che Domenica alle ore 17, 30 verrà alzato un nuovo “Muro di Berlino” che dividerà definitivamente Sora da Isola con due “Check Point”, uno zona San Domenico e l’altro zona Carnello, per evitare che nessuno oltrepassi “la sottile linea biancorossa”;
  3. Che Lunedì mattina, invece di andare a lavorare a Sora, dovrò recarmi dal Sindaco Tersigni e chiedere “Asilo Politico per sopraggiunte necessità lavorative” con relativa richiesta di Permesso di Soggiorno;
  4. Sarebbe meglio disconoscere gli amici Francesco, Giuseppe, Pierfrancesco, Antonio, Luigi, Andrea etc etc, in quanto, essendo residenti a Sora, sono ormai da considerare “ipotetici nemici con spiccata associazione a delinquere di stampo pseudo teppistico;
  5. Scrivere due righe al Presidente della Regione e della Provincia affinché, visto l’avvicinarsi delle prossime elezioni, Sora o Isola vengano annesse allo Stato Vaticano con effetto retroattivo al 1990, questo affinché si possa, in extremis, togliere il divieto;
  6. Di contattare tutti i servizi di trasporto pubblici per far togliere la tratta “SORA – ISOLA ARPINO” perché percorso ormai a rischio;
  7. Chiedere, a nome delle società calcistiche nostrane, i danni per i mancati guadagni, visto che riempire lo Stadio con almeno 5/6 mila spettatori paganti (moltiplicato per andata e ritorno), in periodo di crisi come questo che stiamo attraversando, avrebbe potuto far comodo;
  8. Riconsegnare al Ministro della Pubblica Isruzione, il mio diploma di Ragioniere, conferitomi dal Preside Prof. Claudio Basile nell’ anno scolastico 1991/1992 presso Istituto Tecnico Commerciale “Cesare Baronio” di Sora, perché privo di cittadinanza onoraria;
  9. Chiedere alla “Sacra Rota” l’annullamento del mio matrimonio contratto nel 2000, nell’allora Chiesa di San Domenico in Sora, perché essendo stato contratto in territorio “estero” non ha nessun effetto nel comune di residenza che, dal 1999, risulta essere Isola del Liri;
  10. Disconoscere mia figlia, poiché suo malgrado, nascendo nell’anno 2001 nell’Ospedale di Sora, è da considerarsi “Nemico Pubblico” (scherzo a papà non lo farei mai!!)…

Potrei continuare all’infinito, ma per fortuna da Lunedì mattina tutti i divieti saranno aboliti e si potrà tornare alla normalità.
Quindi:

  • continuerò a sentirmi “Fiero ed Orgoglioso di essere quello che gli altri non sono : CACANNACQUA”,
  • continuerò a sfottere gli amici sopra descritti nominativamente, per non “essere fieri ed orgogliosi”,
  • aspetterò (speriamo di no..) come è già capitato nella partita precedente, di ricevere altri limoni, per digerire una eventuale altra sconfitta da chi non combatte la “mercificazione degli abiti usati”;

Continuerò, insomma, a fare tutte quelle cose che in 363 giorni l’anno si possono fare sempre senza alcun divieto…
Un grazie per l’attenzione!

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
Il Covid torna a minacciare l'Europa. Luigi Di Maio: «Massima solidarietà a Spagna e Francia»

Luigi Di Maio - Il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ripercorre i difficili mesi di questo drammatico 2020, segnato dalla pandemia di Covid-19.

Benefici dello yoga per corpo e mente

Benefici dello yoga - I vantaggi dello yoga non sono solo la possibilità di piegare il tuo corpo come un pretzel.

EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Eutanasia - Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Eutanasia - Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.