21 Luglio 2012

La giornata più bella del LIRI BLUES 2012 (di Luciano Duro)

Ci sono momenti, che avvengono fuori dal palco, lontano dal pubblico, che resteranno sempre nel tuo cuore come ricordi indelebili. E’ quando per impreviste ragioni un’ ordinaria giornata qualunque diviene improvvisamente pervasa da una magia che la rende particolare ed indimenticabile.

Una telefonata ed un invito ad un back and breakfast per salutare Guy Davis che ha suonato il giorno prima e Bap Kernnedy che si appresta a farlo la sera. Bap è il classico irlandese di poche parole di lui conosco solo i suoi dischi, il suo atteggiamento è di una cortese riservatezza. Guy è un bluesman che vive a New York ma nel suo sangue scorre la tradizione del Mississippi , il nero fiume del blues. E’ allegro, ride spesso e si trova a suo agio, mangia in abbondanza e beve del buon vino rosso, poi d’un tratto si alza, guarda intorno, ci sono famiglie con bambini che siedono e discutono tranquillamente è un’atmosferà informale, da sweet home, i piccoli giocano con i padri, Guy prende la chitarra, suona e canta una manciata di blues tradizionali girando per i tavoli.

Sembra che il tempo si sia fermato, grandi e piccoli ascoltano incuriositi e divertiti da quel grande uomo nero che improvvisa un coinvolgente show, si ferma tra i bambini che sono attenti come quando si ascolta una favola, non capiscaono il significato di quei traditionals ma sono pienamente coinvolti, poi smette ma solo momentaneamente, qualcuno gli dice che sono il Sindaco di Isola del Liri, “ Luciano The Mayor of the blues” così mi chiama e chiede cosa possa suonare in mio onore la mia richiesta è “The Soul of the Man”, l’anima di un uomo, Guy mi invita fuori, siamo soli io e lui, canta “Ascolta Sono stato allevato su un angolo di strada Ho imparato come amare prima di poter mangiare.

Sono stato educato da una buona stirpe quando inizio ad amare non riesco a smettere”. Non riesco a trattenere la commozione perchè in quel momento le nostre anime si incontrano e si uniscono. Ho pensato dopo a Ludovico, un ragazzo di 13 anni che è venuto a collaborare volontariamente per vivere l’esperienza del Liri Blues, era molto attento ed ha tanta voglia di imparare. Lo avrei chiamato se averssi avuto i suoi recapiti perchè quella era l’occasione giusta per catturare la magia del blues.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Come vivere tre giorni da sogno nella Città Eterna spendendo una cifra ragionevole senza rinunciare alla qualità del soggiorno.