giovedì 13 Settembre 2012

La madre di Andrea Fosco chiede rispetto per la memoria del figlio

Riportiamo da Facebook la lettera della signora Antonella Evangelista madre del compianto Andrea Fosco tragicamente scomparso alcuni giorni fa. Il testo si riferisce alle recenti polemiche scaturite dopo la nascita di una associazione musicale dedicata allo sfortunato giovane (leggi l’articolo).

Ringrazio la mia amica per l’opportunità che mi dà di “affacciarmi” su questa pagina di Facebook per comunicarvi quanto segue:
Devo constatare, con mio grande dolore, che si stà abusando del nome e dell’immagine di mio figlio senza la Mia autorizzazione, approfittando del grande affetto e della solidarietà degli amici e di quanti si sentono legati ad Andrea per averlo conosciuto, apprezzato ed amato.

Esorto, pertanto, tutti coloro che in buona fede hanno confidato nella bontà delle varie iniziative, a diffidare di tutte quelle associazioni costituite e/o costituende, che portano il nome di Andrea Fosco, ivi compresa quella con cui sto dialogando -a cui mi sono fermamente opposta- le quali approfittando del tragico evento vogliono perseguire finalità, sicuramente non conformi alla volontà dello stesso Andrea e dei suoi cari.

Senza considerare che sono trascorsi appena 18 giorni dalla scomparsa di mio figlio e, anzichè rispettare il dolore dei familiari, per la tragica perdita, si è pensato subito a come “utilizzare” il nome, l’immagine ed il talento di Andrea, facendo tanto “rumore” e non rimanendo in silenzio come si legge in qualche comunicato.

Preciso altresì che sarà Mia cura diffondere e divulgare tutte quelle iniziative che porteranno degnamente il nome di Andrea e che sicuramente ci aiuteranno a tenere vivo il suo ricordo.

Antonella Evangelista – la Mamma di ANDREA FOSCO