11 Febbraio 2013

Luciano Duro: “Si possono azzerare le deleghe ma la Giunta deve restare in carica”

lucianoduro

I problemi amministrativi del Comune di Isola del Liri sono indipendenti dalle prossime elezioni Regionali e Nazionali. Coloro che cercano di collegare le due cose per strappare il consenso degli elettori sbagliano o sono in malafede. Certo è che il Comune di Isola del Liri ha bisogno di una maggioranza stabile che affronti questa seconda parte della legislatura sulla base di un programma condiviso e attraverso un confronto politico leale e senza fraintendimenti.

Sono sicuro che il bene di Isola del Liri sia un sentimento comune a gran parte dei consiglieri comunali. Chi ancora prosegue, con campagne di odio, che sono solo le conseguenze di vecchie rivalse personali, non può più far parte di quella maggioranza stabile che la cittadinanza chiede e pretende. In questi ultimi anni la politica è cambiata, c’è bisogno di riconquistare la fiducia dell’elettorato provato da una crisi economica che pesa sulle famiglie. Gli stessi comuni, con bilanci sempre più esigui, hanno grandi difficoltà a far fronte alle esigenze delle famiglie e soprattutto di quelle delle fasce più disagiate e in forte difficoltà economiche.

La mia amministrazione ha lavorato duramente, giorno per giorno, per risanare un bilancio che versa in situazione preoccupante e ha affrontato problematiche urbanistiche molto complesse per riavviare i cantieri che da troppo tempo sono fermi. Nel contempo ha garantito alla città tutti i servizi essenziali, cosa difficile e non scontata, arrivando perfino all’azzeramento delle indennità del sindaco e degli assessori. Sono stati assicurati, infatti, l’assistenza domiciliare, l’asilo nido e l’organizzazione scolastica con interventi di edilizia antisismica.

Abbiamo mantenuto, inoltre, alto lo standard dell’offerta culturale e turistica e ci accingiamo ad aprire gran parte del patrimonio industriale della nostra città il 23 e 24 marzo p.v. insieme al F.A.I. Abbiamo dato inizio alla catalogazione di tutto il nostro patrimonio archeologico – industriale, grazie alla collaborazione dell’illustre Prof. R. Covino dell’Università di Perugia. Preparare il futuro è possibile e necessario ma chiedere al sindaco di azzerare la Giunta sarebbe inopportuno e bloccherebbe, dal punto di vista operativo, la vita amministrativa.

Si possono azzerare le deleghe ma la Giunta deve restare in carica. Aprirò un dialogo costruttivo con coloro che hanno avvertito la necessità di una nuova fase ma certo è che colpi di spugna per cancellare un passato di equivoci e personalismi, che nulla hanno a che vedere con la costruzione di un futuro diverso, non saranno più ammessi. Per taluni che si affannano sulla stampa a dettare tempi e modi e aspirano a sfiduciare il sindaco il tempo è ormai scaduto.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Eutanasia - Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.

CORONAVIRUS - La Lattoferrina può essere utile per la prevenzione del Covid

Lattoferrina Coronavirus - La Lattoferrina ha dato ottimi risultati contro il Covid: una portentosa scoperta frutto dell'egregio lavoro di squadra condotto dalle università di Tor Vergata e La Sapienza.