18 Aprile 2013

Movida: ordinanza del sindaco Luciano Duro su intrattenimenti musicali

lucianoduro

OGGETTO:  Disciplina degli orari di svolgimento di piccoli intrattenimenti musicali;

I L    S I N D A C O

Vista la necessità di provvedere alla salute pubblica anche sotto il profilo della tutela dall’inquinamento acustico degli ambienti di vita interni ed esterni.

Vista la legge quadro sull’inquinamento acustico n.447 del 26/10/1995.

Visti il D.P.C.M. 1/3/1991 “ Limiti massimi di esposizione al rumore negli ambienti abitativi e nell’ambiente esterno” e successive circolari esplicative, ed il D.P.C.M 14/11/1997 “Determinazione dei valori limite delle sorgenti sonore

Visto il D.P.C.M. 16/4/1999 n.215 “Regolamento recante norme per la determinazione dei requisiti acustici delle sorgenti sonore nei luoghi di intrattenimento danzante e di pubblico spettacolo e nei pubblici esercizi”.

Visto l’art.659 del Codice Penale “Disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone

Tenuto conto della vocazione turistica del territorio comunale e della necessità di rendere compatibili le esigenze di natura abitativa e di soggiorno con quelle delle attività economiche e lavorative

Vista la Legge Regionale n.21 del 29/11/2006

Visto il Regolamento Comunale denominato “Disciplina dello svolgimento delle attività di somministrazione di alimenti e bevande ai sensi della L.R. N. 21 del 29-11-2006 e del Decreto Legislativo 59/2010. Art 37

Visto il Decreto legislativo 18/8/2000 n.67 Parte I Capo 1 comma 3 che definisce i compiti del Sindaco

 O R D I N A

che la diffusione della musica di sottofondo all’interno del locale, nel rispetto dei limiti di esposizione al rumore indicati nel piano di zonizzazione acustica, è consentita tutto l’anno dall’apertura alla ore 24.00, purché il titolare abbia cura di tenere chiuse le porte di accesso ed eventuali ulteriori aperture comunicanti con l’esterno del locale.

che la diffusione della musica come indicata nel punto 1 dell’art 36 del Regolamento Comunale sui Pubblici Esercizi (attività di diffusione di musica, sia dal vivo che riprodotta con apparecchi  meccanici ed elettronici anche mediante l’impiego di un Disk Jockey nei Pubblici esercizi, nelle strutture ricettive alberghiere, extralberghiere, in cui, come attività complementare, venga diffusa musica, soggetta ad autorizzazione comunale con esclusione della musica di sottofondo eseguita tramite impianto fonico interno) all’interno dei locali è consentita tutto l’anno e può avvenire dalle ore 18,00 alle ore 24,00, nel rispetto dei limiti di esposizione al rumore indicati dalle norme vigenti in materia e dal piano di zonizzazione acustica.

che nel caso in cui il pubblico esercizio sia munito di gazebo, veranda, dehor o suolo pubblico autorizzati esterni al locale, solo nel periodo compreso fra il 1 aprile ed il 31 ottobre, nonché, negli altri periodi dell’anno, nei soli giorni di giovedì, venerdì e sabato e negli altri giorni prefestivi è consentita la diffusione di musica, come indicata nel punto 1 dell’art 36 e anche della musica di sottofondo nel rispetto dei limiti di esposizione al rumore indicati dalle norme vigenti in materia e dal piano di zonizzazione acustica., in esterno In tal caso la diffusione della musica è consentita solo dalle ore 18,00 alle ore 01,00.

 AVVERTE

Che contro la presente Ordinanza è ammesso ricorso gerarchico al Prefetto di Frosinone entro 30 giorni dalla notifica della presente o in alternativa il ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio entro 60 giorni od al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla data di pubblicazione della stessa all’Albo Pretorio

Il Comandante della Polizia Municipale e il Comandante Stazione Carabinieri di Isola del Liri, sono incaricati all’osservanza ed esecuzione del presente provvedimento da parte dell’interessato, salvo a far ricorso alle misure previste dalla legge in caso di trasgressione.

Dalla Residenza Municipale, addì 16 aprile 2013

 IL SINDACO
(Luciano Duro)

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Eutanasia - Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Eutanasia - Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.