19 Gennaio 2014

    Partito Socialista Italiano, Isola del Liri 28 Aprile 1905…

    PARTITO SOCIALISTA ITALIANO SEZIONE DI ISOLALIRI

    Compagni e compagne !
    La festa del 1° Maggio, simbolo di pace e di fratellanza fra i lavoratori di tutto il mondo, liberi da ogni forma di schiavitù, non deve passare nell’indifferenza in questa regione. Essa deve rinsaldare la fede in un avvenire migliore, in cui,per il lavoro redento, dispariranno tutte le disuguaglianze sociali.

    Operai di Isola del Liri !
    Qui , in questo nostro paese, ove il quotidiano e pesante lavoro, si esplica nella sua più alta espressione, noi accoglieremo i compagni dei comuni limitrofi, che la mattina del 1° Maggio converranno festevoli in Isola, con alla testa le Sezioni socialiste di Sora, Arpino e S. Donato Val di Comino.

    PROGRAMMA DELLA FESTA
    La mattina alle ore 7 gli operai di Isola con la Sezione socialista, e le musiche di Sora e di Isola, muoveranno incontro alla Sezione di Arpino, presso la stazione ferroviaria, e proseguiranno fino in contrada S. Domenico ove si uniranno i compagni di Sora e San Donato. Il corteo così formato farà ritorno alla sede della Sezione ove parleranno vari oratori, sul significato della festa. Nel pomeriggio le due musiche daranno trattenimento in piazza e la sera vi sarà una fiaccolata d’addio ai compagni forestieri.

    Isola del Liri 28 Aprile 1905 LA SEZIONE

    NOTA di COMMENTO
    Sorprende che il MANIFESTO per la prima celebrazione del 1° MAGGIO a Isola del Liri – 109 anni fa – si evidenzi con una concezione ideologica e organizzativa perfettamente compiuta e definita. Come se l’autore – o gli autori – l’avessero pensato a lungo. “ …la fede in un avvenire migliore” accomuna tutto il popolo dei LAVORATORI, ormai temprati nella lotta internazionalista. Ma risulta grandemente saggia e meditata la strategia di un coinvolgimento territoriale dell’intera Valle del Liri nella Città delle Cascate, ormai riconosciuta centro propulsore dello sviluppo industriale e delle lotte sociali. Nel corso del NOVECENTO e oltre sarà costante e ricorrente la tensione verso le conquiste sempre più avanzate di GIUSTIZIA LIBERTA’ BENESSERE, nel vario e molteplice volgere delle circostanze e delle condizioni poliliche e socio – economiche.
    Mentre la partecipazione si amplierà e articolerà oltre le espressioni della Sinistra Storica, fino a coinvolgere attivamente, già negli anni ’70, le rappresentanze politiche democratiche cattoliche e laiche e le organizzazioni sindacali unitarie di CGIL CISL UIL. Che, unite nella decennale azione di difesa dei Lavoratori nella grave crisi della DEINDUSTRIALIZZAZIONE – 1975 / 1985 –, hanno impresso alla ricorrenza, negli ultimi anni, una decisa svolta di FESTA del LAVORO di dimensione e rilevanza provinciale e regionale. Tutto con la essenziale collaborazione sempre pronta dell’Amministrazione comunale e delle Organizzazioni sindacali locali. E così assistiamo ogni anno ad una CELEBRAZIONE solenne di grande dignità storica e simbolica, nel ricordo di tante significative vicende e di notevoli prestigiosi personaggi. Con la costante partecipazione di molte AMMINISTRAZIONI Comunali con il Gonfalone. Il 1° Maggio a Isola del Liri costituisce pertanto la felice occasione annuale, nell’incipiente mitezza primaverile, di un incontro nostalgico con amici e sodali di un irrevocabile ma sempre prestigioso entusiastico passato.

    Egidio Paolucci

    Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
    SPONSOR

    Come vivere tre giorni da sogno nella Città Eterna spendendo una cifra ragionevole senza rinunciare alla qualità del soggiorno.