15 Maggio 2013

Rifiuti: nuova ordinanza del Comune

lucianoduro

Il sindaco di Isola del Liri Luciano Duro, in considerazione del fatto che dal mese di settembre 2012 sulle aree limitrofe del territorio comunale, in prossimità delle postazioni di raccolta rifiuti, c’è stato un aumento indiscriminato e non giustificato di rifiuti conferiti sia nei cassonetti che fuori dagli stessi e nelle zone private circostanti, ha emesso  una nuova ordinanza, la n.19 del 13 maggio 2013.

Il provvedimento si è reso necessario dopo che si è venuta a determinare una situazione di degrado igienico – sanitario e di pericolo per la pubblica e privata incolumità, oltre che un aggravio della  spesa sostenuta dal comune in termini di aumenti di attività di raccolta, di pulizia e di costi finanziari dovuti per gli smaltimenti.

“E’ stato appaltato il nuovo servizio di igiene urbana, ha dichiarato il sindaco Luciano Duro, e lo  stesso prevede l’estensione del servizio di raccolta porta a porta su tutto il territorio urbano ed extraurbano. Ciò comporterà la rimozione di tutti i contenitori stradali ma, in attesa, occorre rispettare la nuova ordinanza  per garantire decoro e rispetto dell’ambiente.”

Ricordiamone alcuni principi cardini: è fatto l’obbligo di depositare i rifiuti solidi urbani in sacchetti ben chiusi e negli appositi cassonetti solo ed esclusivamente dalle ore 17.00 alle ore 7.00 del giorno successivo e vige il divieto di farlo nei giorni prefestivi e festivi.

E’ vietato depositare i rifiuti al di fuori dei cassonetti o nelle immediate vicinanze degli stessi e di lasciare, in qualsiasi parte del territorio, rifiuti ingombranti per lo smaltimento dei quali è possibile rivolgersi alla ditta incaricata telefonando gratuitamente al numero verde 800118891.

E’ vietato conferire nei contenitori rifiuti non classificati (rifiuti pericolosi, ecc.); è vietata altresì ogni forma di volantinaggio non regolamentata e il conferimento, nei contenitori stradali, di rifiuti incandescenti che possono causare incendi.

E’ vietato ai non residenti, ai non domiciliati e ai titolari di attività non insediate sul territorio comunale, conferire qualsiasi tipo di rifiuto, mentre gli utenti occasionali, non residenti (turisti e visitatori) possono depositare rifiuti di tipo domestico di piccola quantità prodotti sul territorio comunale nel periodo di permanenza temporanea.

Il comando di Polizia Locale e gli agenti della Forza Pubblica sono incaricati della vigilanza per garantire il rispetto dell’ordinanza e potranno comminare sanzioni amministrative ai trasgressori che vanno da un minimo di  € 25,00 ad un massimo di € 500,00 oltre alle eventuali sanzioni penale ove previste.

La questione dei rifiuti è di fondamentale importanza e non va sottovalutata.

La società civile non può consentire che l’ abbandono dei rifiuti indiscriminati diventi una consuetudine e si fa appello al senso civico di tutti. Si ricorda infatti che ogni abbandono costa alla cittadinanza tutta in termini economici (i rifiuti vanno comunque smaltiti a spese del comune), in termini di lavoro aggiunto delle ditte incaricate ed in termini di decoro urbano oltre che di incolumità igienico sanitaria.

Un’ultima raccomandazione il sindaco Luciano Duro la rivolge ai cittadini per una fattiva collaborazione.

“Si verificano sempre più spesso casi di danneggiamento e di incendi dei cassonetti  ad opera di vandali, afferma Duro, e questo procura inevitabilmente un grave danno a tutta la comunità. Chi assiste a simili azioni collabori con le forze dell’ordine e denunci questi episodi di gravissima inciviltà”.  

Gli autori di tali atti incorrono, infatti, in reati gravi che vanno dal danneggiamento del bene pubblico fino all’inquinamento vero e proprio. Ogni incendio di rifiuti genera polveri, fumi e residui pericolosi e dannosi alla salute.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
Coronavirus: la situazione complessiva nel Lazio

Coronavirus Lazio - La ripartizione complessiva dei casi dall'inizio della pandemia.

Peste bubbonica: nuovo allarme dalla Cina

peste bubbonica cina - Un bimbo di tre anni ha contratto il morbo nel sud del Paese.

Napoli, bambino si lancia dal decimo piano e muore. Aveva appena 11 anni

Napoli bambino - Il Dramma intorno alla mezzanotte nella zona di Mergellina.

4 Ristoranti di Alessandro Borghese a Frosinone. Quali saranno i locali partecipanti alla trasmissione?

Alessandro Borghese - Alessandro Borghese è stato avvistato stamani a Frosinone con il suo Peugeot Traveller.

Bando di concorso in Banca d'Italia: requisiti, prove e come partecipare

Bando di concorso - Banca d'Italia seleziona 30 laureati in ingegneria e statistica per assunzioni a tempo indeterminato. Candidature online entro il 27 ottobre.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.