3 Ottobre 2013

Un successo la presentazione del libro di Fiorenza Taricone ad Isola del Liri

TARICONE_1“La presentazione del libro “Ottocento romantico e generi, dominazione, complicità, abusi e molestie”, è stato un vero successo sia per la partecipazione di un pubblico numeroso ed attento sia per i contenuti che l’autrice Fiorenza Taricone ha saputo illustrare così brillantemente”, dichiara l’assessore alla cultura del comune di Isola del Liri Angela Mancini.

La manifestazione è iniziata con i saluti introduttivi dell’assessore Angela Mancini che ha voluto ringraziare tutti i presenti, in particolare la dott.ssa Paola Capoleva del Progetto Astrid realizzato dalla Asl di Frosinone avente ad oggetto interventi a favore delle donne vittime di violenza, il Segretario generale provinciale della CGIL – F.P. Beatrice Moretti, il presidente del Consiglio Comunale di Sora Giacomo Iula, la sig.ra Teresa Polsinelli della segreteria CGIL SPI di Isola del Liri ed Auser, il Gruppo SOS Donna e tutti i partecipanti, prevalentemente donne.

La dott.ssa Anna Laura Sanfilippo dell’Università Roma Tre ha, dunque, introdotto i temi centrali del libro e dopo la lettura di alcuni brani è intervenuta l’autrice che ha focalizzato il proprio intervento sulla similitudine della condizione delle donne dell’ottocento rispetto a quella attuale. Si è fatto riferimento, in particolare, al ruolo delle donne come soggetto debole legate quasi “per forza” al matrimonio e alla maternità e si è discusso molto delle violenze e delle vessazioni che subivano   nel passato ma che persistono ancora oggi, e troppo spesso rimangono in silenzio, anche se tali forme di soprusi vengono chiamati con appellativi differenti.

“Tale iniziativa, conclude l’assessore Angela Mancini, che è seguita alla manifestazione di sabato 28 settembre della CGIL Scarpe rosse in cammino, vuole essere un modo per sviluppare una cultura di maggiore consapevolezza dei diritti delle donne che deve portare al completo equilibrio tra i generi maschili e femminili sia nella vita quotidiana ed affettiva che nel lavoro e nelle istituzioni Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato”.

TARICONE_2